“Mi sono scoperta scrittrice”: la prof.ssa E. Delmonaco Roll si racconta

86
“La verità è che quando non c’è nutrimento e spazio per tutti, la vita diviene una lotta e da che mondo è mondo il debole soccombe. Per questo il rosmarino fa bene a soffocare la rosa, cosi delicata ed effimera che non è nemmeno capace di riprodursi..”

Tratto da “L’autunno che avanza con passo leggero” uno dei libri della professoressa Elvira Delmonaco Roll, di origini napoletane e di adozione Castellana dopo il matrimonio con un ingegnere americano.

Da ex docente di lettere decide di calarsi in una sfida – forse sarebbe meglio dire una scommessa – quella della scrittura. E cosi, si riscopre una pluripremiata scrittrice molto stimata nell’ambiente. Cambia lo stile, il linguaggio, la trama ma l’anima e la firma restano le stesse. Fondatrice del premio Molise, coautrice e curatrice della raccolta antologica “Da qui al Futuro”, ci racconta un po’ di sé…

Pubblicità
Professoressa Delmonaco Roll come mai ha atteso cosi tanto tempo per pubblicare il suo primo libro?

«Ho sempre dedicato il mio tempo al lavoro e alla famiglia. L’ attività di docente mi portava via tanto tempo e poi il resto, ovviamente, era dedicato ai miei figli – che da piccoli ho preferito seguire con attenzione – e a mio marito».

Cosa l’ha portata a decidere di pubblicare una sua opera?

«Una scommessa con un’amico. Ho sempre ritenuto di non essere brava a scrivere ma ho accettato la scommessa ed ho partecipato ad un concorso. In quell’occasione mi sono resa conto di riuscire ad arrivare alle persone con i miei racconti: ho perso la scommessa ma ho vinto il primo concorso letterario della mia vita!»

Quanti anni sono che vive a Castel Volturno? Ha mai pensato di andare via?

«Io amo questo luogo. Viaggio tanto tra Molise, Umbria ma mi trovo bene e ho deciso di rimane nelle casa dove sono crescite le mie figlie».

Professoressa, qual è stato il suo ultimo premio?

«Sono molto felice di poter dire di aver vinto, qualche giorno fa, alla IV edizione del Concorso Artistico – Letterario “Antonio Rosmini” di Aversa per la sez C – Narrativa e Racconto breve».

Non ci resta che farle i nostri complimenti nell’attesa di immergerci nella lettura della prossima pubblicazione.

Pubblicità