Metodo Bonori: un trattamento per l’artrosi dell’anca

0
Informareonline-Anca

Dott. Angelo Vella: “Il Metodo Bonori è fondamentale per apportare benefici alla mobilità delle articolazioni”

L’artrosi dell’anca, o coxartrosi, può essere considerata un’infiammazione di tipo cronico, che provoca l’usura della cartilagine articolare presente nell’articolazione dell’anca. Questo tipo di artrosi si suddivide in tre stadi di gravità crescente, e al terzo stadio i sintomi si fanno sempre più severi per l’individuo.

Il Dottor Angelo Vellafisioterapistaposturologo e osteopata dello Studio Fisiokinetic di Villa di Briano (CE), visto il continuo aumento di pazienti con artrosi all’anca negli ultimi anni, ha voluto concentrarsi su questa malattia, spiegando i benefici del Metodo Bonori, uno dei trattamenti più innovativi per il contrasto a vari tipi di disturbi e patologie. In Campania, e in tutto il sud Italia, la sede di Villa di Briano è una delle poche a servirsi delle prestazioni e dell’efficacia del trattamento (leggi qui l’intervista al Dott. Vella sul Metodo Bonori https://informareonline.com/metodo-bonori-terapia-rivoluzionaria-contro-sclerosi-multipla-e-parkinson/). “Con il Metodo Bonori le patologie complesse vengono curate in un altro modo, più innovativo e soprattutto più efficace”, dice il Dott. Vella.

Informareonline-Vella AngeloLE CAUSE DELL’ARTROSI ALL’ANCA

Come affermato in precedenza, l’artrosi all’anca è una malattia infiammatoria cronica, contraddistinta dalla degenerazione progressiva della cartilagine dell’articolazione. La cartilagine tende ad assottigliarsi, comportando così lo sfregamento delle posizioni ossee sottostanti, che poi si infiammano.

Solo in pochi casi l’artrosi dell’anca è dovuta ad una singola causa. Nella maggior parte dei soggetti, infatti, la patologia è il risultato di un insieme di fattori collegati tra loro. Le cause principali di questo tipo di artrosi sono:

– L’età avanzata: l’invecchiamento è protagonista di tutte le artrosi che riguardano le grandi articolazioni del corpo umano;

– Le infezioni articolari ed ossee che interessano l’anca;

– Le malattie congenita all’anca;

– I traumi all’anca e le fratture delle ossa che costituiscono l’anca.

Informareonline-Anca-2Tuttavia, esistono anche casi in cui l’artrosi all’anca compare in assenza di cause riconoscibili. Si parla, in questo caso, di coxartrosi idiopatica.

I SINTOMI DELL’ARTROSI ALL’ANCA

Informareonline-Anca-3L’artrosi all’anca si manifesta più frequentemente nella popolazione anziana. Studi e ricerche hanno dimostrato che la maggior parte dei pazienti colpiti ha più di 50 anni, e che la malattia è più frequente tra le donne.

Il sintomo primario della coxartrosi è il dolore, che si può avvertire sulla parte esterna della zona dell’anca, a livello dell’inguine, sulla zona del gluteo o sulla parte anteriore/superiore della coscia. Dal dolore dipendono anche altri sintomi, come la difficoltà di muovere l’articolazione e il senso di rigidità articolare.

L’EFFICACIA DEL METODO BONORI

“Il Metodo Bonori è un trattamento fisioterapico innovativo che unisce più metodiche di lavoro, con l’obiettivo di ridurre il più possibile le cause biomeccaniche che fanno degenerare l’articolazione. Il trattamento utilizza terapie fisiche come il Laser, la Tecar e le onde d’urto per risolvere la fase acuta infiammatoria e per biostimolare la cartilagine”, spiega il Dott. Vella.

Il Metodo Bonori riesce, dunque, ad apportare benefici anche alla mobilità delle articolazioni dell’anca, in modo da ottenere notevoli risultati già dalla prima seduta, limitando al minimo i conflitti femoro-acetabolari, arrestando o riducendo il processo degenerativo dell’articolazione.

Informareonline-Anca-5“Al trattamento del Metodo Bonori, inoltre, sono associati vari consigli per una corretta igiene posturale e una corretta alimentazione da seguire, con alcuni esercizi ideati dal Dottor Matteo Bonori per il mantenimento dei miglioramenti ottenuti”, conclude il Dott. Vella.

https://youtu.be/XzJtHPUAlrk

Per maggiori informazioni consultare il sito https://dottorvella.it/ o prenotare direttamente un appuntamento chiamando al numero 08119184490 / 3319131003 (anche whatsapp).

di Donato Di Stasio

Print Friendly, PDF & Email