informareonline-mensa scolastica mondragone

Mensa scolastica a Caserta: primo giorno da incubo per i bambini

Gianrenzo Orbassano 04/10/2022
Updated 2022/10/04 at 12:30 PM
2 Minuti per la lettura

Segnalazioni da parte dei genitori, ritardi nella consegna dei pasti. Bottigline d’acqua giunte molto dopo i pranzo. Non c’è pace neanche a pranzo per i bambini della mensa scolastica. L’inizio non è stato dei migliori. Al ritorno a casa dei bambini, sono quindi scattate le prime segnalazioni.

Mensa scolastica e problemi alla materna di corso Giannone

Il ritorno a casa dei bambini dopo la prima giornata di mensa scolastica a Caserta ha riportato alla mente problemi che si sono già vissuti l’anno scorso. Altre problematiche che si vanno ad aggiungere a quelli portati in piazza alcuni giorni fa e legati all’accesso alla struttura della scuola materna sita in Corso Giannone. Potete leggere l’articolo qui.

Avrebbero dovuto svolgersi dei lavori al tetto per rendere di nuovo alcune aree della struttura accessibili. Purtroppo, ci sono stati ritardi nei lavori, e così, il piano iniziale che prevedeva il ripristino delle piene funzionalità della scuola elementare e materna di corso Giannone, con il rientro delle classi attualmente al plesso di Sant’Agostino in sede ed il contestuale inizio dei lavori alla scuola media “Giannone”, è fallito.

Problemi con l’App

Risonando alla mensa scolastica, si parla di pasti arrivati in ritardo anche di oltre un’ora rispetto a quanto annunciato e, ancora una volta, cibo smezzato nei piatti dei bambini. In alcuni casi è stata segnalata anche l’assenza delle bottigline d’acqua che sarebbero arrivate molto dopo rispetto al pranzo.

A causare il problema potrebbe essere stato anche il ritardo nell’attivazione del servizio mensa da parte di alcuni genitori e difficoltà riscontrate sull’App.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *