informareonline-melanoma-1

A Forlì il convegno dal titolo “Management del Melanoma in Romagna” promosso dal dott. Federico Cappuzzo

Il melanoma è un tumore molto aggressivo che origina nella cute. Si sviluppa dai melanociti, le cellule che producono la melanina, il pigmento che conferisce alla cute la sua colorazione. In questo periodo dell’anno, in seguito a un’eccessiva e duratura esposizione al sole, con molta più facilità  si può contrarre un tumore di questo tipo. Il convegno del  dott. Federico Cappuzzo si è svolto per sensibilizzare  riguardo le precauzioni da adottare per prevenirlo e per sottolineare quanto una diagnosi precoce sia fondamentale per la guarigione.

Il 5 luglio si è svolto all’Hotel Globus di Forlì il convegno dal titolo “Management del Melanoma in Romagna”, promosso e introdotto dal dott. Federico Cappuzzo.  Realizzato nell’ambito del programma Interaziendale Ausl Romagna – Irst, con la responsabilità scientifica di Ignazio Stanganelli, professore associato dell’Università di Parma e responsabile della Skin Cancer Unit Irst Irccs e il coordinamento scientifico di Fabio Falcini (Registro Tumori Romagna), Davide Melandri (Dermatologia Ausl Romagna), Giulio Rossi (Anatomia Patologica Ausl Romagna), Giorgio Ercolani (Chirurgia Oncologica Ausl Romagna) e Massimo Guidoboni (Immunoterapia Irst).

LA PERICOLOSITA’ DEL TUMORE DELLA PELLE

Nella relazione di apertura, il dott. Federico Cappuzzo ha spiegato che “il melanoma è uno dei tumori più pericolosi, strettamente correlato all’esposizione al sole. L’obiettivo di questo progetto condiviso tra Ausl Romagna e Irst di Mendola è favorire la conoscenza delle precauzioni da adottare in questo periodo dell’anno ma anche comprendere che, in caso di diagnosi precoce, si registra la guarigione totale nel 100% dei casi”.La presenza dei medici dell’Ausl Romagna e dell’Istituto Tumori della Romagna Irst Irccs, insieme a relatori di livello internazionale, ha consentito di riflettere sull’approccio integrato per la gestione del paziente nelle diverse fasi di diagnosi e cura della malattia.
Il congresso si è chiuso con una tavola rotonda sul ruolo della Skin Cancer Unit Irst che, secondo il prof. Cappuzzo, è “un modello di integrazione tra assistenza, ricerca, formazione e volontariato”.

informareonline-federico-cappucci-1

Federico Cappuzzo è Direttore dell’Unità Operativa di Oncologia di Ravenna e del Dipartimento di Oncoematologia di Ausl Romagna. E’ anche responsabile del programma interaziendale “Comprehensive Cancer Network” fra Ausl Romagna e Irst di Meldola per lo sviluppo della rete oncologica romagnola. Membro delle Società italiana ed europea di Oncologia Medica, della società americana di Oncologia Clinica, fa anche parte della International Association for the Study of Lung Cancer e dell’Editorial Board della rivista Lung Cancer. Autore di oltre 190 pubblicazioni, è stato relatore ad oltre 300 presentazioni congressuali nazionali ed internazionali.

di Mara Parretta

Print Friendly, PDF & Email