Mattarella ha sciolto le Camere: al voto il 25 settembre

33
informareonline 25 settembre mattarella mario dimissioni draghi
Pubblicità

Dopo la fine dell’esperienza di Mario Draghi alla guida dell’Italia, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha firmato il decreto di scioglimento del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati. L’atto è stato controfirmato dal Presidente del Consiglio dei Ministri.

25 settembre

Il 25 settembre, quindi, è la data ufficiale in cui si terranno le nuove elezioni. Il Presidente Mattarella ha dichiarato: “Ho firmato il decreto di scioglimento per indire nuove elezioni entro 70 giorni come previsto. La situazione politica ha condotto a questa decisione. La discussione, il voto e la modalità hanno reso evidente l’assenza di prospettive per una nuova maggioranza”. Inoltre, il Presidente della Repubblica ha evidenziato come vi siano ancora molti adempimenti da portare a compimento, tra cui “l’attuazione nei tempi concordati del Pnrr”.

Pubblicità

Inoltre, il Premier dimissionario Mario Draghi ha speso parole d’addio, dichiarando: “Dobbiamo essere molto orgogliosi del lavoro svolto, nel solco del mandato del Presidente della Repubblica, al servizio di tutti i cittadini. L’Italia ha tutto per essere forte, autorevole, credibile nel mondo“.

Pubblicità