marika lyszczyk

Marika Lyszczyk fa la storia del baseball: prima donna in una squadra maschile

Ludovica Palumbo 11/01/2023
Updated 2023/01/11 at 2:09 PM
2 Minuti per la lettura

Da tempo ormai la società si sta impegnando (o almeno ci sta provando) ad abbattere tutti li stereotipi e le diseguaglianze di genere in molti campi tra cui, proprio quello dello sport. L’obiettivo? Smettere di catalogare sport e discipline come prettamente maschili o femminili. E le donne in questo si sono rimboccate le maniche e stanno progressivamente rompendo ogni frontiera. Una delle ultime protagoniste di queste piccole rivoluzioni, è la giovane canadese Marika Lyszczyk.

Marika Lyszczyk fa la storia del baseball

21 anni, nata in Canada ed ex giocatrice di softball: Marika sarà la prima donna a prendere parte a un match di baseball Ncaa (National Collegiate Athletic Association) giocando con i ragazzi di Sonoma State.

«Preferisco giocare con i maschi. Ho lasciato il softball perché troppo soft» ha affermato la giovane, destinata a lasciare un segno indelebile nella storia dello sport internazionale. Lascia il softball e si unisce ad una squadra di soli uomini con la casacca dei Brockton Rox per la prossima Futures League in Massachusetts. E mentre la ventunenne si fa strada in questa nuova esperienza, già tutti puntano su di lei definendola come pronta a «scalare l’Olimpo».

Ennesimo traguardo della storia, Marika Lyszczyk, seppur agli esordi, si unisce al firmamento delle donne che hanno rivoluzionato e continuano a rivoluzionare il mondo dello sport: pensiamo a Shan Zhang, campionessa di tiro a volo, Rebecca Lynn Hammon, prima donna a ricoprire il ruolo di head coach in una partita della Nba o all’ultimissima Stephanie Frappart che ha arbitrato una partita durante gli ultimi mondiali di calcio.

Donne e uomini che gareggiano, assieme.

TAGGED: ,
Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *