Marigliano, nasce il centro di aggregazione e di ascolto “Divodonna”

0
Informareonline-Marigliano

Sarà inaugurato l’8 marzo 2021, per volere della Dottoressa Franca Esposito nella sede dell’associazione DIVO di Marigliano (NA), il Centro di Aggregazione “DIVODONNA” rivolto a tutte le donne dell’Agro-Nolano. Qui le donne possono incontrarsi per dialogare tra di loro, per momenti culturali, quali musica, poesia, politica, momenti ricreativi.

In seno al Centro DIVODONNA c’è lo SPORTELLO DONNA. Qui si possono rivolgere le donne che subiscono maltrattamenti, mobbing, stalking o che hanno altre problematiche familiari.

La data dell’inaugurazione non è solo una ricorrenza, ma vuole essere la testimonianza concreta della presenza sul territorio di uno strumento di tutela sia psicologico che legale, rivolto a tutte quelle donne che maggiormente in questo periodo di pandemia stanno subendo questa deprecabile cultura di matrice patriarcale da parte di mariti o compagni.
Secondo i dati forniti da EURES, nei primi 10 mesi del 2020 sono stati 81 i femminicidi in Italia (uno ogni 3 giorni), in particolare per effetto dell’isolamento imposto dall’emergenza pandemica. Dato molto preoccupante perché la realtà delle mura domestiche, oltre ad accentuare le problematiche di conflittualità tra le coppie, ha fatto registrare un’aumento delle patologie psicologiche da trattare. Da sottolineare come, in questa emergenza, i telefoni dell’associazione DIVO, attraverso i suoi operatori, erano accessi H24. Infatti, sin dai primi giorni della pandemia c’è stata l’attivazione del telefono solidale “COVIDTIME19”, grazie al quale gli operatori hanno fornito decine di consulenze telefoniche ai tanti che chiedevano aiuto.
Il presidio fornirà sia supporto psicologico che morale a tutte quelle donne che ne faranno richiesta, la linea che adotterà sarà di accoglienza e di orientamento anche grazie al supporto dei tanti specialisti della rete che si sono resi disponibili a collaborare. Tra i tanti obiettivi c’è quello di renderlo (restrizioni covid permettendo) un luogo di incontro e aggregazione per tutti coloro che vorranno non sentirsi soli e ricevere quel calore umano che solo la solidarietà riesce a trasmettere nei cuori della gente.
All‘inaugurazione dell’8 marzo saranno presenti: Angela Procida, una giovanissima donna, atleta disabile impegnata in politica e simbolo della forza delle Donne; Leandra Romano giovane vittima di violenza, simbolo della tenacia delle Donne.

a cura di Domenico Mallardo

Print Friendly, PDF & Email