Maria Elena Orlandini tra i finalisti del primo talent 4cLegal Academy

informareonline-4clegal-academy

La beneventana Maria Elena Orlandini tra i finalisti del primo talent legale 4cLegal Academy

Per chi non ne avesse ancora sentito parlare, 4cLegal Academy è il primo talent dedicato al mercato legale italiano in onda sulla rete BFC Forbes Italia, canale 511 di Sky. Ad essere in gara ci sono i giuristi di domani: un percorso di formazione e di prove che nella sua seconda edizione punta su un segmento ben preciso del settore legale,  ovvero i giuristi d’impresa, legali interni in azienda che sono l’interfaccia complementare degli avvocati negli studi legali.

In gara c’è anche la beneventana Maria Elena Orlandini, nominata tra i cinque finalisti di questa seconda edizione.

Nata a Napoli ma cresciuta a Benevento, Maria Elena nel 2018 ha concluso a pieni voti il Corso di Laurea Magistrale a Ciclo Unico presso la facoltà di Giurisprudenza all’Università degli Studi del Sannio di Benevento. È una ragazza dinamica e sempre pronta a mettersi in gioco, e la sua ambizione l’ha spinta a cogliere questa nuova sfida.

«Non vivo l’Academy come una vera e propria competizione, ma come un’esperienza altamente formativa, sia dal punto di vista professionale che dal punto di vista umano. Sicuramente sto apprendendo tanto durante le lezioni e per me i consigli dei giudici sono utilissimi. Mi stimolano a migliorarmi continuamente e questo è un aspetto molto importante» dice.
Sin da piccola, Maria Elena ha coltivato il sogno di una carriera nel mondo giuridico: «Avevo sette anni quando, per la prima volta, mi venne chiesto “cosa vuoi fare da grande?” e la mia risposta fu secca e concisa: voglio fare il giudice! In piena adolescenza, difatti, non mi limitavo più a dire di voler fare il giudice, ma di voler essere un Pubblico Ministero. Cosa dovevo fare per realizzare il mio sogno? Semplice, il primo passo era quello di iscrivermi a Giurisprudenza».

Il suo percorso universitario è stato ricco e stimolante, non si è limitata a uno studio passivo ma ha partecipato attivamente alle opportunità offerte dal suo Ateneo. Nel 2015 ha partecipato al National Model United Nations, simulazione diplomatica organizzata dalle Nazioni Unite, a New York. «Conservo un bellissimo ricordo degli anni dell’Università, se dovessi tornare indietro mi iscriverei ancora all’Università degli Studi del Sannio, dove non mi sono limitata allo studio “law on the books” ma ho avuto la possibilità di vivere in prima persona tutte quelle esperienze che mi hanno avvicinata alla “law in action”, come direbbero gli studiosi di diritto comparato».

Dopo l’abilitazione alla professione forense, punterà a coniugare la sua professione con la sua passione, ovvero il diritto penale con il diritto della moda: «L’Academy mi ha aperto gli occhi ed ho capito che non è impossibile lavorare nell’ambito del diritto della moda, soprattutto evidenziandone gli aspetti di diritto penale, anzi proprio questa esperienza mi ha spronata a specializzarmi in questo settore».

Importanti le parole del fondatore e CEO di 4cLegal Alessandro Renna: «Maria Elena è cresciuta molto durante l’Academy. È una ragazza con un grande potenziale ed è stato un grande piacere potersi confrontare con Lei. 4cLegal sarà sempre aperta per supportarla nei suoi ambiziosi progetti».

di Salvatore Sardella

Print Friendly, PDF & Email