Marcianise, proposto monumento alla memoria di Geraldine Ferraro

informareonline-geraldine-ferraro

“Un monumento alla memoria di Geraldine Ferraro per celebrare l’impegno delle donne in politica”. E’ questa la proposta di Alessandro Tartaglione, ex assessore comunale, giornalista e direttore di Caffè Procope.

Geraldine era figlia di un cittadino di Marcianise: nacque a Newburgh, città della Contea dello Stato New York, il 26 agosto del 1935 da Domenico detto Dominick Ferraro e Antonietta Corrieri. Geraldine fu la prima donna italoamericana ad essere candidata come Vicepresidente degli Stati Uniti d’America, nel 1984 in coppia con Walter Mondale (ex vice presidente di Jimmy Carter dal ‘77 all’81), nell’ambito delle presidenziali con l’appoggio del Partito Democratico. Il suo competitor era l’allora presidente uscente, il repubblicano Ronald Reagan. Le recenti dinamiche politiche statunitensi hanno portato ulteriormente alla ribalta la figura della celebre italoamericana: Kamala Harris sarà la prima donna nera e la prima asiatica-americana a candidarsi alla vicepresidenza. La Harris è la terza donna in assoluto, mentre la prima fu Geraldine Ferraro. Diretto è il suo legame con la città di Marcianise. E nonostante gli impegni intensi e la sua nuova vita negli States, tornò diverse volte a trovare i suoi parenti di Marcianise anche dopo l’esperienza elettorale. “Geraldine Ferraro è un personaggio di grande rilevanza che risulta essere ancora poco conosciuto, soprattutto dalle nuove generazioni, anche nella città che diede i natali al padre” rileva Alessandro Tartaglione, proseguendo: “Per ricordare questa importante figura sarebbe opportuno dedicarle in città un monumento. Esso diverrà indubbiamente il simbolo delle donne impegnate in politica.”

Print Friendly, PDF & Email