Maratona per la pace in Ucraina: un successo al Teatro Parravano di Caserta

Gianrenzo Orbassano 04/04/2022
Updated 2022/04/04 at 10:13 AM
4 Minuti per la lettura

Un grande successo per la maratona di solidarietà organizzata dal Coordinamento Casertano al Teatro Costantino Parravano di Caserta. Grandi nomi della musica e del teatro casertano si sono alternati senza pausa sul palco del Comunale, coinvolgendo il pubblico numeroso, accorso per questa manifestazione più che mai necessaria. Lo spirito della manifestazione è stato quello di riunire più di ottanta artisti nell’obiettivo comune di esprimere sostegno alla popolazione ucraina e di contribuire alla pace attraverso interventi artistici e musicali. Del resto, questo fanno gli artisti e questo è il potere dell’arte: coinvolgere, condividere, creare.

Con buona pace, appunto, a chi ha cercato di sminuire questo evento. Si pensi che anche Bologna sta organizzando per aprile un concertone a favore della pace in Ucraina: come mai allora si punta sempre il dito su manifestazioni simili? La maratona casertana, comunque, non ha risentito minimamente di queste sterili polemiche, anzi, è stato un motivo d’orgoglio per gli organizzatori e i promotori di tale iniziativa. E noi crediamo anche per il pubblico in sala e nel foyer del Teatro.

Le dichiarazioni a caldo di Gianni Genovese, produttore esecutivo dell’evento al Parravano di Caserta

Informare Online ha partecipato all’evento e ha intervistato il produttore esecutivo dell’evento “Caserta – Ucraina: artisti casertani contro la guerra”, Gianni Genovese: “Sono soddisfatto di come si è svolta la manifestazione” – ci dice – “è stata una serata stancante per chi ha lavorato dietro le quinte. Un grande lavoro di organizzazione ci ha coinvolto in questi giorni di preparativi. Una serata che ci ha resi partecipi di un grande evento per Caserta, con una raccolta fondi per beneficenza di circa 3mila euro che saranno destinati alla causa. Un passo in avanti da parte degli artisti casertani. Caserta ha aperto il suo cuore, questo era l’obiettivo anche del gruppo del Coordinamento Casertano per lo Spettacolo”.

Gianni Genovese per Informare Online: ” Dietro questo evento un lavoro formidabile. Il contributo degli artisti casertani alla causa è stato eccezionale”

Genovese, come commenta il lavoro fatto per questa manifestazione?

“Non ci sono state prime donne, tutti si sono ritrovati sullo stesso palco. L’importante era essere presenti e partecipi alla causa. Il lavoro è stato immenso, coinvolgere più di ottanta artisti è stata una cosa davvero importante. Per questo desidero ringraziare tutto lo staff, i tecnici e i promotori di questo evento, hanno fatto un lavoro formidabile per garantire al pubblico numeroso, anche in una giornata di pioggia, uno spettacolo degno alla causa. Un evento fatto per la voglia di dare un contributo. L’uomo è fatto di amore, a parer mio, e questo alla fine si evince anche da queste cose. Sono convinto che il bello è dentro di noi, dobbiamo lavorare per trovarlo e poi tirarlo fuori.”

Lei ha detto, riguardo la serata, che non è stato un concertone. Ci siamo permessi di descrivere l’evento come una maratona…

“Effettivamente è stata una vera e propria maratona, con grandi nomi sul palco del Parravano. Insieme a Rino Della Corte, coordinare e gestire la scaletta e il programma dell’evento non è stata una cosa facile. Ci sono stati dei minuti di ritardo, ma comunque è stata una vera impresa da un lato lavorativo, una cosa straordinaria.”

Il coordinatore Rino Della Corte più di una volta ha sottolineato che il grande e faticoso lavoro organizzativo ha visto protagonisti i promotori del Coordinamento per lo Spettacolo come Gianni Genovese, Marcella Picierno, Brillante Massaro, Salvatore Del Prete, Roberto Solofria e che ha visto nella giornata di sabato anche tantissimi volontari impegnati per la riuscita della manifestazione.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *