Marano: 7 beni confiscati assegnati alle associazioni

152
informareonline marano beni confiscati camorra maiello
Pubblicità

Nella giornata di ieri, in seguito alle direttive dettate dalla triade commissariale cittadina, il dott. Luigi Maiello ha sbloccato l’affidamento di diversi beni confiscati alla camorra. Questi immobili, infatti, da anni non venivano assegnati. Oltre alla triade commissariale, questo grande traguardo è stato conseguito anche grazie al personale dell’ufficio contratti e dal dirigente UTC ingegner Martino.
Inoltre, sono stati acquisiti dall’ente altri due beni confiscati, ovvero un’attività commerciale ed un appartamento.

Le dichiarazioni di Maiello 

Il dott. Luigi Maiello si è detto soddisfatto e ha dichiarato che “bisogna rimettere in circolo e riutilizzare i beni sottratti alla camorra, in un territorio in cui le organizzazioni criminali sono un cancro“. In totale, quindi, sono state assegnate sette strutture e, infine, si concluderà in settimana la stipula per un totale di 11 beni confiscati a diversi clan di Marano.

Pubblicità
Pubblicità