Pubblicità

Le temperature troppo alte di questi primi giorni di luglio hanno causato diversi malori al punto che si consiglia di prestare massima attenzione nelle ore più calde della giornata. Negli ultimi giorni tante le telefonate giunte al 118.

Una donna di Secondigliano, zona Scampia, è morta stroncata da un malore su una spiaggia di Mondragone. La vittima aveva 67 anni ed era a Mondragone, lo scorso 2 luglio, in via Domiziana, in vacanza con la famiglia. Giunti in camper sul litorale, la famiglia stava trascorrendo un momento di relax in una delle giornate più afose dell’anno, quando la donna si sarebbe sentita male. Immediatamente sono scattati i soccorsi, ma per lei non c’è stato niente da fare. Ad ucciderla un improvviso arresto cardiocircolatorio, probabilmente determinato dalle alte temperature di queste ore.

Pubblicità

I sanitari del 118 sono intervenuti anche sul lido Patrizia per soccorrere e salvare in extremis un ragazzo di 20 anni originario di Caserta colto da una crisi respiratoria, successivamente trasportato al pronto soccorso.

Mentre un altro uomo è stato colto da un malore in acqua e fortunatamente è stato trascinato a riva da un infermiere, libero dal servizio, che si sarebbe accorto del cedimento dell’uomo in acqua.  Dopo il massaggio cardiaco, è stato condotto in ospedale per accertamenti.

Pubblicità