#Maipiùstragi, de Magistris: «La criminalità non si sconfigge senza l’antimafia sociale»

42
de magistris gratteri
Pubblicità

#Maipiùstragi, Milano. Luigi de Magistris affianca Nicola Gratteri (procuratore antimafia di Catanzaro) e aderisce alla manifestazione nazionale contro la ‘ndrangheta che si terrà questo pomeriggio a Milano.

Più di 80 organizzazioni della società civile al fianco di Nicola Gratteri per ricordare che la ‘ndrangheta è un problema nazionale e non solo relegato alla Calabria. Questo è il primo risultato di #Maipiùstragi, la manifestazione in programma oggi a Milano, dalle 19 in piazza Duca d’Aosta (Stazione Centrale).

Pubblicità

Lunghissimo l’elenco delle adesione a #Maipiùstragi, dal mondo cattolico a quello della cooperazione, dalle ong ai sindacati. Con in prima fila le Acli, la Caritas, la Cgil, gli scout dell’Agesci, la Confcooperative, il Forum del Terzo Settore Solidali. Ma anche personalità della cultura e dello spettacolo, con videoappelli lanciati da Pif, Al Bano, Michele Placido, Luca Zingaretti.

Da Napoli anche Luigi de Magistris dà il proprio appoggio ed esprime la sua posizione: «La criminalità organizzata, la borghesia mafiosa, non si sconfigge senza antimafia sociale. Si viene fatti fuori con armi o con proiettili istituzionali perché isolati da pezzi di Stato. Aderisco alla manifestazione di Milano in sostegno del Procuratore Gratteri».

Pubblicità