Luna Rossa Vs Te Rehutai – Italia contro Nuova Zelanda

0
Eccoci qua, siamo arrivati alla sfida tanto attesa, alla vera e propria Coppa America. Quella che fa perdere il sonno a chi la vuole conquistare, quella che fa perdere il sonno a chi la vuole difendere, quella che fa perdere il sonno a noi tifosi, a causa del fuso orario.

Sono passati 21 anni da quel fantastico 2000, anno in cui la prima bellissima Luna Rossa condotta dal timoniere napoletano Francesco De Angelis lasciò tutti a bocca aperta per la sua velocità, tanto da meritare il soprannome di Silver Bullet.
Quell’anno eravamo tutti certi che Luna Rossa, avendo fatto tante regate, essendosi sviluppata con il continuo confronto degli avversari, avrebbe fatto un sol boccone del Defender NewZeland, rimasto lontano dalle regate e privo del confronto degli avversari. Ci eravamo sbagliati, la solitudine del defender non rese meno veloce la sua barca. New Zeland fu implacabile, ci sconfisse per 5-0 e si tenne ben stretta la coppa.
Quest’anno sarà diverso? Speriamo!

Online girano tante notizie, si parla di velocità fantasmagoriche di NewZeland (oltre i 60 nodi). Sarà vero, sarà pressione psicologica? Anziché addentrarci in analisi tecniche e confronti tra le due barche che danno più interrogativi che risposte, farei una breve carrellata delle nove precedenti sfide tra il defender e lo sfidante di turno.
Notiamo subito che solo quattro nazioni hanno avuto l’onore di regatare nell’america’s cup match, ovvero Stati Uniti, Nuova Zelanda, Italia e Svizzera.

I più si interrogheranno sulla presenza della Svizzera, che non ha nemmeno il mare, in questa “elite”; ebbene la domanda è pertinente, ma in realtà a bordo di Alinghi (la barca svizzera), nel 2003, c’era gran parte del team neozelandese vincitore dell’edizione precedente, con qualche innesto internazionale (tra cui due italiani).
Dicevamo, nelle nove precedenti edizioni per 5 volte ha vinto il defender e 4 lo sfidante.
Informareonline-Copa americaIl format sarà lo stesso di quello visto per la Prada Cup, ovvero due regate al giorno, con inizio previsto per le ore 16 ora locale legale neozelandese (le 4 del mattino ora italiana) e la seconda regata partirà prima possibile, ma non prima di 20 minuti dalla fine della prima. Ogni regata durerà circa 30 minuti, con un tempo massimo di 45 minuti per completare il percorso. Tutte le regate saranno trasmesse in diretta, a partire dalle 4 del mattino, sia su Rai2 che su Sky Sport 205.

La manifestazione sarà anche in diretta streaming su RaiPlay, su SkyGo e su NowTV. Sky, trasmetterà sul canale tematico dedicato 205 anche le repliche durante la giornata. il sito internet, dove si trovano tutte le informazioni, le foto ed i video è www.americascup.com

Non aggiungo altro, FORZA Luna Rossa.

di Giuseppe Montella

Print Friendly, PDF & Email