Luci accese all’ordine di Caserta nel ricordo dei medici scomparsi per Covid-19

60

Il 20 febbraio di ogni anno sarà la “Giornata nazionale del Personale sanitario, sociosanitario, socioassistenziale e del volontariato” per commemorare tutti gli operatori della salute caduti per il Covid. Lo ricorda la presidente dell’Ordine dei Medici di Caserta Maria Erminia Bottiglieri.

«Quest’anno – aggiunge la presidente – ci saranno due cerimonie che si svolgeranno contemporaneamente a Roma, presso la sede della FNOMCeO, e a Codogno, all’Ospedale Civico. Nell’occasione saranno scoperte due targhe nel ricordo dei colleghi morti».

La manifestazione di Roma potrà essere seguita in streaming sul portale www.fnomceo.it

Pubblicità
L’Ordine dei Medici di Caserta, ricordando i colleghi Modesto Iannattone, Paolo Melenchi, Giovanni Alberto Piscitelli e Lucia Prezioso, prenderà parte alla cerimonia in streaming. In questa giornata la sede dell’Ordine in via Bernini sarà illuminata.
Sono 310 i medici che in Italia hanno perso la vita per il Covid. Di loro, 29 erano odontoiatri. Centotrenta sono quelli scomparsi perché travolti dalla seconda ondata, a partire dal primo ottobre scorso.
Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità