Avendo ricevuto numerosissimi riscontri a seguito dell’articolo pubblicato nel primo pomeriggio inerente alla questione Volturno Multiutility S.p.A., sembrerebbe che sia già stata convocata l’assemblea dei soci presso un notaio e attraverso questo atto, di fatto, si è dato seguito a quanto già annunciato da sindaco e presidente della V.M.: la formalizzazione della liquidazione della Volturno Multiutility.

Restano però alcune perplessità confidando nella professionalità, attenzione e dedizione del notaio incaricato. All’assemblea dei soci, convocata dal presidente, con quale mandato si è presentato il Sindaco da parte del consiglio comunale? Al momento non risulta vi sia stata alcuna deliberazione del consiglio comunale con espressa autorizzazione di procedere alla liquidazione (per il sottoscritto, il consiglio comunale è sovrano). Per tutto quanto detto, chiedo pubblicamente al notaio incaricato di fare tutte le valutazioni di legge e, laddove lo ritenga, di non omologare la registrazione dell’atto presso il registro delle imprese. Laddove il consiglio comunale sia stato scavalcato per l’ennesima volta, TUTTI i consiglieri dovrebbero richiedere un incontro urgente.

di Angelo Morlando

Print Friendly, PDF & Email