Libriamo: la presentazione di Bianco a Caivano

150
giuseppe bianco
Pubblicità

È iniziato ieri il ciclo di eventi per il Maggio dei Libri presso la Biblioteca comunale “Stelio Maria Martini” di Caivano, con la presentazione del romanzo “Figli di uno schizzo” di Giuseppe Bianco. Grazie all’Associazione Incontri Letterari con l’aiuto dell’amministrazione comunale è stato possibile dare il via a “Libriamo” che vuole essere una risposta all’alto tasso di dispersione scolastica sul territorio.

Nelle aule studio della Biblioteca sarà infatti possibile accedere ai volumi presentati durante questo mese di incontri con diversi autori, tra cui Eduardo Savarese e Antonio Piccolo.

Pubblicità

La “semplice e complicata storia d’amore” descritta in “Figli di uno schizzo” rievoca con una punta di nostalgia l’estate italiana anni ’80, trattando di temi di carattere sociale ed emotivo, in chiave diretta. La giovinezza del protagonista diventa il tema centrale del libro, mentre cerca di trovare la sua strada nel mondo: barcamenandosi tra la precarietà del mondo del lavoro, la voglia di evadere e le aspettative di chi lo circonda.

Giuseppe Bianco, che ha pubblicato il suo ultimo libro “Il verso del tempo” nel 2021, si dice contento di aver ripreso a scrivere e parlare in pubblico dopo la pandemia di Covid-19:

«Come questo libro rappresenta un ritorno alla scrittura per me, è anche il ritorno alla normalità per la Biblioteca, con questo ciclo di presentazioni».

La prossima presentazione avverrà giovedì 5 maggio alle 16:30 presso la Biblioteca comunale di Caivano, dove sarà discusso il libro “Fino all’ultimo respiro” di Angela Visone.

Pubblicità