Hugo Pratt

Un affascinante e misterioso marinaio sta per approdare a Napoli. Si svolgerà al MANN, dal 25 aprile al 9 settembre 2019, la grande mostra dedicata al maestro del fumetto mondiale Hugo Pratt. Intitolata “Corto Maltese. Un viaggio straordinario“, l’esposizione è organizzata da COMICON in sinergia con Patrizia Zanotti di CONG ed è inserita nell’ambito del progetto OBVIA (Out Of Boundaries Viral Art Dissemination) dell’Università di Napoli Federico II per il MANN.

La cooperazione tra MANN e COMICON

Patrocinata dal Comune di Napoli e realizzata in collaborazione con Rizzoli Lizard, la mostra raccoglie circa 100 pezzi tra tavole, schizzi, fotografie ed ingrandimenti. Si presenta come un suggestivo e ricco percorso nel mondo di un personaggio solitario, ramingo, condottiero e marinaio al tempo stesso. L’esposizione rientra nel più ampio framework di cooperazione tra MANN e COMICON, con l’obiettivo di stabilire un dialogo tra l’archeologia e le nuove forme artistiche.

«Aspettando Thalassa non potevamo trovare miglior compagnia di Corto Maltese!  Si rinnova con una originale mostra la stimolante collaborazione tra il Museo e COMICON, nel solco del progetto Obvia, ovvero della contaminazione tra antico e contemporaneo», ha dichiarato il Direttore del Museo Archeologico Nazionale di Napoli, Paolo Giulierini.

L’esposizione, la prima così completa che la città dedica a uno dei più grandi fumettisti mondiali, fa parte di un percorso di eventi, tra il Mann e i Campi Flegrei, verso “Thalassa. Mare, mito, storia ed archeologia“. Dal 25 settembre 2019 al marzo 2020 nel salone della Meridiana saranno allestite le meraviglie dell’archeologia subacquea del Mediterraneo. Queste ultime, conservate nei più importanti musei del mondo, saranno divise in  otto sezioni: il sacro, il mito, la guerra, il commercio, l’esplorazione, la vita di bordo, l’otium, le risorse».

Hugo Pratt e Napoli

Patrizia Zanotti, Managing Director della CONG SA disegnatrice, che ha iniziato a lavorare con Hugo Pratt a 17 anni e che si occupa dei rapporti con gli editori e segue tutte le esposizioni dedicate all’artista. «Da Venezia a Malta, da Hong Kong a Escondida, da Buenos Aires a Napoli, Hugo Pratt amava le città di mare perché sono naturalmente aperte all’arrivo di altre genti».

«C’è stata una strana e interessante coincidenza che ha legato Buenos Aires a Napoli nella vita di Hugo Pratt. Buenos Aires è stata una città fondamentale per gli incontri e per la crescita artistica di Hugo Pratt, ma, quando nel 1987 si trovò a Napoli per una sua esposizione, nello stesso periodo la squadra di calcio del Napoli festeggiava il suo primo scudetto con l’argentino Maradona come capitano», ha continuato la Zanotti.

«Nei manifesti vicini allo stadio e al luogo dove si esponevano gli originali di Pratt si alternavano le immagini di Maradona e di Corto Maltese. Pur essendo due immagini completamente diverse, c’era un collegamento fra loro: l’Argentina, il paese d’Oltremare che aveva formato uno dei più grandi calciatori della storia e uno dei più grandi autori di fumetto. E quei personaggi popolari s’incontravano proprio a Napoli, l’Oltremare».

Il progetto COMICON

«Dopo aver festeggiato l’anno scorso il traguardo importante dei (primi) vent’anni di COMICON, con l’edizione 2019 del nostro Festival volevamo cominciare una nuova avventura, forti dell’esperienza accumulata e orgogliosi del lavoro svolto finora», ha dichiarato Claudio Curcio, Direttore Generale COMICON.

«È per questo che siamo particolarmente fieri di poter finalmente lavorare con uno dei più grandi e celebrati autori italiani del Fumetto,Hugo Pratt, che ancora non avevamo avuto la possibilità di presentare al pubblico di COMICON e di Napoli e il cui lavoro mancava nella nostra città dagli anni novanta. Un progetto importante e impegnativo, che ci vede tutti fortemente coinvolti e per cui ringraziamo CONG e il Museo Archeologico Nazionale di Napoli. Un viaggio straordinario che accompagnerà i visitatori in più di quattro mesi di esposizione e che inaugurerà ufficialmente la ventunesima edizione del nostro Festival. Non potevamo sperare di cominciare meglio questa nuova avventura, verso altri venti anni di COMICON».

Alla mostra sarà abbinato il catalogo Corto Maltese. Un viaggio straordinario, pubblicato da COMICON Edizioni: il volume raccoglierà gli approfondimenti di esperti del Fumetto e dell’opera di Pratt, che indagheranno sul rapporto di Corto Maltese con il mare, le donne ed i viaggi. Nel catalogo saranno analizzati i legami che Pratt ha avuto non soltanto con i suoi maestri ispiratori (tra questi, Milton Caniff e Will Gould), ma anche con il mondo del cinema; focus, ancora, sulla biografia dell’artista, narrando le sue avventure in giro per il mondo. Un viaggio illustrato, umano, poetico…un viaggio straordinario!

Print Friendly, PDF & Email