Pubblicità

Non è stata una partita semplice quella di stasera tra Napoli e Bologna e la vittoria azzurra è figlia di concentrazione e determinazione

Vince il Napoli contro il Bologna, finisce 3 a 1 una partita giocata alla pari. Stavolta gli azzurri non si lasciano abbattere dall’aggressività degli avversari e nonostante la pressione, riescono a rimanere concentrati.

Ancora tanti errori individuali ma anche tanti rientri in campo che riportano stabilità alla squadra, almeno sulla carta. Il Napoli è sceso in campo con Ospina, Koulibaly, Mertens e il ritrovato Ghoulam sulla fascia, si sono rivisti importanti sprazzi di quel gioco collaudato che fino a novembre aveva dato l’impressione di una squadra solida.

Pubblicità

Tanta sfortuna per Ghoulam

E’ costretto ad uscire poco dopo il 20′ il franco algerino: problemi al ginocchio sinistro, peccato perchè il suo apporto si è visto dal primo minuto. Ancora poco incisivo Dries Mertens che si porta dietro la difesa avversaria ma non incide sul risultato, non ancora del tutto in forma. Qualche brivido ce lo regalano Ospina e Demme che con un errore gravissimo in disimpegno regalano al Bologna l’opportunità di rimettersi in gioco. Comincia a diventare una certezza Rahmani che dopo quell’infelice partita sembra essersi ripreso e aver ritrovato fiducia nelle proprie possibilità

Monumentale Insigne e assistman Zielinski

Il capitano ha giocato con la solita generosità, ma prima si è assicurato di indirizzare la partita. Sono partiti dai suoi piedi i tiri più pericolosi. ha rimediato molti calcioni ma non si è mai arreso. Segna una doppietta, si porta a 103 reti e supera Cavani per il numero di reti in Serie A.Buona anche la partita di Piotr Zielinski, ha spaccato in due le linee d’attacco felsinee e servito pregevolmente i suoi compagni. E’ tornato in campo anche Osimhen, lunghe corse e pericolose incursioni in area avversaria, splendido e di alto coefficiente tecnico il suo gol. Ancora deve lavorare sulla lucidità in campo sul 2-1 spreca l’occasione di chiudere la partita mandando fuori l’assist d’oro di Insigne.

Le nostre pagelle

Ospina 6; Di Lorenzo 6, Rrahmani 6,5, Koulibaly 6, Ghoulam 6 (22′ Hysaj 6); Fabian Ruiz 6, Demme 6; Politano 6, Zielinski 7 (79′ Elmas 6), Insigne 8 (79′ Mario Rui 6); Mertens 5,5 (53′ Osimhen 6,5). 

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità