Le denunce servono! Grazie a Marco Esposito del Mattino

informareonline-zero-al-sud-4
Menomale che Marco Esposito è attentissimo su certi argomenti, visto anche le fregature del passato. Sono contento che oggi il ministro dichiari: inaccettabile, però forse era meglio che ieri, lui ed il suo staff non avessero proprio permesso la stesura di una bozza di questo tipo, bisogna sempre stare attenti e controllare tutto.
Marco Esposito

Esiste una speranza, le denunce servono!!! Bisogna sempre stare attenti, purtroppo è così! In relazione all’articolo di ieri sul Mattino a firma di Marco Esposito, dove si evidenziava che ancora una volta la distribuzione dei fondi regionali con una quota minima spettante al SUD non inferiore al 34% era fortemente a rischio, nonostante la legge entrata in vigore in modo esecutivo proprio nel 2020 (per far fronte ai dirottamenti dei fondi verso il Nord negli ultimi 20 anni e per salvare almeno la faccia), oggi abbiamo la replica del ministro.

«Inaccettabile», sbotta Beppe Provenzano, ministro per il Sud «Impensabile», aggiunge

Il Ministro Beppe Provenzano

Mario Turco, sottosegretario con delega alla programmazione economica. E intanto però la proposta impensabile è lì, a pagina 130 del documento «L’Italia e la risposta al Covid-19»: sospendere la legge che prevede il rispetto della «quota 34%». Cioè il diritto dei meridionali a essere trattati come tutti gli altri italiani e ricevere investimenti in proporzione agli abitanti e non – come accaduto finora – come cittadini di seconda categoria. Quel documento è stato messo a punto negli uffici del Dipe, il Dipartimento programmazione e coordinamento politica economica.

A cura di:
Tommaso Morlando 
Salvatore Savio Aversano

Print Friendly, PDF & Email