L’associazione “Uniti nel Cuore” dona fondi ad enti benefici del territorio campano

informareonline-uniti-nel-cuore

Beneficenza e forte attenzione a chi ha più bisogno. Questo lo scopo dell’associazione “Uniti nel Cuore” che ha raccolto e donato oltre 24mila euro ad enti benefici del territorio campano.

L’associazione, che racchiude i giovani professionisti di tutte le più importanti sigle professionali: Unione Industriali di Napoli, Acen, Agifarm, Aiga, Asign, Confapi, Ugdce Napoli, Ordine degli ingegneri, ha consegnato ieri la somma raccolta, durante una cerimonia che si è svolta all’Unione degli Industriali di Napoli.

Questi gli enti beneficiari dell’azione promossa da Uniti nel cuore: Istituto ITIS Galileo Ferraris di Scampia, l’ente benefico di Papa Francesco Scholas Occurrentes e la Comunità di Sant’Egidio.

Ad aprire la cerimonia di donazione è stato il presidente dei Giovani Imprenditori dell’Unione Industriali di Napoli, Alessandro Di Ruocco che, unitamente al fondatore dell’evento Gianluigi Barbato, al co-fondatore ed attuale vicepresidente dei Giovani Imprenditori Marco Scherillo e all’organizzatrice e consigliera dei Giovani Imprenditori, Carla Recupito, ha accolto e salutato i referenti dei tre enti beneficiari del fondo economico raccolto durante il consueto appuntamento del Galà di Natale 2019 organizzato dall’associazione “Uniti nel Cuore”.

In video collegamento, per osservare le regole del protocollo anti Covid, anche alcuni partecipanti come: il presidente Eav Umberto De Gregorio, l’attuale presidente Campania dei Giovani Imprenditori Vittorio Ciotola, l’ex presidente dei giovani commercialisti Maria Caputo e molti altri.

Entusiasti e grati gli enti benefici che hanno ribadito l’importanza di come un contributo del genere possa aiutare territori come quello di Scampia.

L’importo raccolto, grazie all’enorme partecipazione di chi ha aderito all’evento del Galà di Natale 2019 e agli sponsor, tra cui Invitalia/Mediocredito Centrale, è stato suddiviso in favore di 3 realtà.

La Scholas Occurrentes, ente benefico di Papa Francesco, nella figura del dott. Mario del Verme che ha presentato “Il Villaggio dell’educazione”, ha ricevuto un fondo di 7.000 euro; stessa cifra è stata concessa alla Comunità di Sant’Egidio, nella figura della professoressa Maria Gabriella Pugliese; mentre 10.000 euro sono stati consegnati all’Istituto ITIS Galileo Ferraris di Scampia. La delegata, professoressa Serino, nel ricevere l’assegno, ha sottolineato che con la cifra creerà all’interno dell’istituto un laboratorio digitale per i ragazzi.

L’associazione “Uniti nel Cuore”, nel dare appuntamento alla prossima edizione della festa di Natale, e alla prossima raccolta fondi, ha posto l’accento sulla questione morale altruistica, sulla necessità di non pensare solo al proprio mondo, ma stimolare le realtà produttive a fare sempre di più per aiutare il nostro territorio a crescere e migliorarsi.

Print Friendly, PDF & Email