“L’altra verità”: presentato il cortometraggio a Marcianise

77
informareonline-altra-verità
L’altra verità“, cortometraggio prodotto dal Laboratorio di Cinematografia, promosso dalla Parrocchia dell’Annunziata e finanziato dalla Regione Campania nell’ambito dell’Avviso pubblico “Oratori – Presidio di valori”, è stato presentato mercoledì 17 luglio presso il centro parrocchiale “Ave Maria” di Marcianise.

Hanno partecipato alla “prima” de L’altra Verità in particolare il consigliere regionale Giampiero Zinzi e il Consigliere comunale di Marcianise Carmen Ventrone, i quali hanno sottolineato l’importanza della formazione culturale che può avere luogo non solo a scuola, ma anche in centri di aggregazione come gli oratori.

Tanti ragazzi, che hanno frequentato le lezioni svolte a partire da maggio 2018, hanno portato a compimento lo scopo del progetto: produrre un cortometraggio.

La sceneggiatura è stata interamente scritta dai ragazzi del corso sotto la guida di importanti esperti del settore cinematografico: lo sceneggiatore Angelo Cretella, il regista ed attore Gabriele Russo, il regista Fabio Desiato ed i fotografi Alessandro Lanciato e Michelangelo Tartaglione.

La storia è ambientata interamente a Marcianise ed i protagonisti sono due giovani fratelli, Diego e Sofia.

Il fratello maggiorenne, si troverà davanti alle responsabilità del mondo degli adulti e dopo una serie di eventi si scoprirà la verità, anzi l’altra verità.

Tematica principale del corto è una problematica sociale, profondamente sentita in Italia, ma anche nel resto del mondo d’altronde : “la famiglia e l’abbandono”. Per i ragazzi del laboratorio è stata non solo un’occasione per riflettere su tematiche sociali e provare a catapultarsi al suo interno, per capirne meglio la dinamica, ma anche un modo per aiutare i contemporanei a migliorarsi attraverso un “exemplum”.

Il corto è pensato anche come vettore promozionale dell’abbattimento delle “barriere mentali” della società contemporanea ed apre al “petcare”.

Alle riprese partecipano, infatti, anche cani schnauzer provenienti da tutta la regione Campania. In particolare, gli organizzatori si avvalgono della collaborazione dell’allevamento di schnauzer nano Heroe’s Dreams Kennel.

Si spera che si possano promuovere più progetti simili, cosicché i giovani campani, e non solo, possano trovare luoghi dove poter coltivare le proprie passioni e conoscere persone con interessi affini.

di Flavia Trombetta

Print Friendly, PDF & Email