tagesmutter bambini fenomeno

La tagesmutter: la figura in crescita in Italia

Patience Montefusco 16/01/2022
Updated 2022/01/16 at 4:01 PM
2 Minuti per la lettura

La tagesmutter è un fenomeno in crescita che si sta espandendo a macchia d’olio. Molti genitori preferiscono affidare i propri figli alla tagesmutter, una valida alternativa al nido e alla tata di fiducia.

Questo servizio educativo e di assistenza dei bambini da 3 mesi a 3 anni è nato nei Paesi del nord Europa e si è diffuso in Italia dal 2004.

Il termine tagesmutter deriva dal tedesco e vuol dire “mamma di giorno“. Trattasi di un’educatrice professionista riconosciuta dal Ministero dello Sviluppo Economico che accoglie in casa fino ad un massimo di cinque bambini insieme. Di solito la tagesmutter lavora nella propria casa o in un appartamento con caratteristiche adeguate ad accogliere un certo numeri di bambini.

Il vantaggio sta nel fatto di far crescere il proprio figlio in un ambiente familiare, ristretto e accogliente, ma allo stesso tempo capace di far socializzare i piccoli attraverso giochi e attività ludiche. Solitamente il calendario e l’orario di frequenza dei bambini sono scelti d’accordo con le famiglie interessate; in tal modo si garantisce un servizio flessibile che riesce ad andare incontro alle esigenze dei genitori che lavorano.

Attraverso il dialogo costante tra famiglie e tagesmutter, ai bambini viene assicurato un sostegno in linea con il percorso educativo già avviato dai genitori. Un’ulteriore sicurezza per i genitori trova conferma nel fatto che la tagesmutter sia sottoposta a controlli a sorpresa da parte di una Cooperativa che monitora la sua attività.

Per diventare tagesmutter, inoltre, si richiedono una serie di requisiti quali una laurea in scienze dell’educazione o della formazione; in alternativa bisogna seguire un corso di formazione che dura tra le 200 e le 400 ore. In questo tempo di pandemia, il fenomeno tagesmutter è in crescita e sembra non arrestarsi.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *