La Reggia di Caserta da domani chiude al pubblico

informareonline-cuore

Il direttore Maffei: “Il patrimonio culturale è una risorsa della nostra umanità”

La Reggia di Caserta, come tutti gli istituti e luoghi della cultura in osservanza del DPCM del 3 novembre 2020, salvo ulteriori indicazioni del MIBACT, chiude al pubblico da domani 5 novembre al 4 dicembre prossimo.

La Direzione è consapevole dell’importante ruolo non solo culturale ma anche sociale e di benessere che il Complesso vanvitelliano, Appartamenti Reali e Parco Reale, riveste, soprattutto in relazione ai cittadini del territorio circostante. “Siamo chiamati a un grande senso di responsabilità collettiva – dichiara il direttore generale Tiziana Maffei – Il patrimonio culturale è una risorsa della nostra umanità. ​Questa privazione colpisce tutti noi nel profondo perché aumenta il senso d’incertezza di fronte ad una situazione emergenziale incontrollabile, che richiede a tutti il rispetto delle norme e a noi l’impegno per contribuire a sostenere il ruolo culturale assegnato”.

Il Museo in questo periodo sarà “A porte chiuse ma con il cuore spalancato”. Attraverso i canali social e il sito internet istituzionali, la Reggia di Caserta, coerentemente con la propria missione, continuerà a promuovere cultura, conoscenza e condivisione e ad essere vicina ai tantissimi amanti del suo patrimonio. Il web sarà anche il veicolo per mostrare ciò che all’interno dell’Istituto andrà avanti, come il lavoro nei cantieri di restauro, la riorganizzazione degli spazi, gli importanti allestimenti previsti. Le attività di cura, salvaguardia e valorizzazione del patrimonio proseguiranno senza indugi e con solerzia, diligenza e desiderio di restituire al più presto occasioni di piacere culturale.

​In questo momento di così grande difficoltà, la Reggia di Caserta “abbraccia” il suo pubblico in attesa di poterlo accogliere con molte delle novità alle quali si lavora.

Print Friendly, PDF & Email