La moda per le Universiadi: Napoli tra moda e sport

31
informareonline-la-moda-per-le-universiadi-4

Grande serata di gala lo scorso 26 giugno al “Museo del Tessile e dell’Abbigliamento Elena Aldobrandin”. L’evento è stato organizzato dalla Fondazione Mondragone di Napoli in collaborazione con la SCABEC (Società Campana Beni Culturali) e la regione Campania. 

La moda per l’Universiadi” è il titolo di questa serata che ha visto la partecipazione del Testimonial d’Oro Fabrizio Oliva, uno delle leggende dello sport campano e italiano, olimpionico ai giochi di Mosca 1980.  

informareonline-la-moda-per-le-universiadi-2

Tra i presenti non poteva mancare l’artista Armando Fusco (Production) autore dell’iniziativa CeleBluation, la mostra antologica di abiti e bozzetti del celebre stilista Renato Balestra tenutasi al complesso monumentale della Certosa e Museo di San Martino.  

La Fondazione, sotto la guida esperta del Commissario Avv. Maria d’Elia e la magica visione dell’artista Michele Iodice, ha visto in programma il concerto “suggestioni  romantiche” a cura del Conservatorio San Pietro a Maijella di Napoli: i giovani hanno deliziato i presenti attraverso un repertorio di brani dedicati all’amore, nelle sue più svariate forme, dall’amore malato a quello passionale, da quello razionale a quello spirituale.

 

 

A seguire un inserzione di musica tradizionale popolare napoletana: tra i brani cantati  “ O sole mio “, una delle canzoni più conosciute al mondo. 

Al termine del concerto si è svolto un light dinner nel suggestivo giardino del Museo. 

Dunque, il connubio tra moda e sport si fa sempre più influente: lo sport è moda e fa tendenza, pertanto, la designazione di Napoli quale sede dell’Universiade 2019, rappresenta una grande opportunità per la città, la Campania e l’Italia intera per promuovere le proprie ricchezze culturali e sociali tra queste la Fondazione Mondragone di Napoli. 

informareonline-la-moda-per-le-universiadi-8

 di Nunzia Gargiulo

Print Friendly, PDF & Email