La Lega di Salvini entra in giunta al Comune di Castel Volturno

informareonline-comune-castelvolturno
Comune di Castel Volturno

Dopo oltre un anno, e dopo un lungo e difficile travaglio fatto di: delegittimazioni, accuse alla maggioranza e allo stesso sindaco Luigi Petrella e un fallito tentativo di mandarlo a casa attraverso sfiducia consiliare, ecco nascere la nuova Giunta. Per la verità ancora incompleta dell’assessore all’Ambiente ed Ecologia, un incarico sicuramente lasciato a disposizione del consigliere Pasquale Marrandino, il quale dovrà prima dimettersi da Presidente del Consiglio comunale (attuale incarico ricoperto per far posto, a quanto sembra, al consigliere Giulio Natale).

Non si ha avuto notizia di queste scelte, almeno dai soliti canali social che vengono usati da quest’amministrazione. Nostre fonti affermano che non è stata fatta alcuna riunione di maggioranza in tal senso e, cosa eticamente e umanamente scorretta, il tutto è stato deciso mentre il referente del gruppo “Rinascita Litorale Domizio” Vincenzo Riccardo si trovava in terapia intensiva per un infarto. L’assessore di riferimento di questo gruppo Maria Eleonora Conte, è stata destituita insieme all’ assessora Simona Visone.
Viene nominato un  super assessore in quota Fratelli d’Italia con l’architetto Raffaele Bonanno (già assessore in passato con un’altra amministrazione n.d.r.)  e Maria Immacolata Nasti che, a quanto leggiamo già sui social, pare sia addirittura la suocera del consigliere prima di F.I. poi della Lega Antonio Luise.
Non è nostro compito entrare nel merito di queste scelte, che restano di esclusiva competenza del sindaco Petrella, dei suoi poteri e delle sue responsabilità. Ma è nostro dovere raccogliere le opinioni dei cittadini che dopo un anno si sarebbero aspettati molto di più, mentre finora hanno assistito unicamente a continui cambi di assessori e liti infiniti all’interno della stessa maggioranza.

Questo è un “matrimonio” che si doveva fare, non a caso il Salvini è venuto a Castel Volturno. Troppi figuri e troppi interessi personali si adombrano dietro queste nomine, non vorremmo che si fosse  ritornati al “passato peggiore”; queste scelte sommariamente non ci convincono. Sono nomine più “imposte” che condivise e quando i matrimoni sono riparatori sono destinati a fallire miseramente. Nostro compito sarà quello d’informare e vigilare, ponendo ancora più attenzione.

La questione però non cambia: restiamo molto delusi, si sperava che la Lega non sarebbe mai entrata in questo contesto, dispiace per coloro che rappresentano la dx storica e nobile di Castel Volturno che in silenzio stanno accettando questo scandalo.

 

DELEGA

l) Parente Giovanni Gerardo – Bilancio e Programmazione Economica-Finanziaria, Attività Produttive, Sviluppo Economico e Suap, Coordinamento Società Partecipate, Digitalizzazione Industria 4.0.

  • Bonanno Raffaele – Pianificazione Urbanistica e Governo del Territorio – Politiche Energetiche -Attuazione Protocollo d’Intesa del Commissario Straordinario di Governo -Accordo di Programma -Patrimonio- Lavori Pubblici.
  • D’Ausilio Cristina – Personale – Pubblica Istruzione – Servizi Sociali -Sport Turismo e Spettacolo – Fiera e Sagre- Immigrazione – Politiche Giovanili e del Lavoro -Pari Opportunità.
  • Nasti Maria Immacolata – Manutenzione – Edilizia Scolastica – Edilizia Cimiteriale -Beni Comunali -Programmazione Negoziata – Ciclo Integrato delle Acque -Comunicazioni Istituzionali dell’Ente -Arredo Urbano – Beni Confiscati.
Print Friendly, PDF & Email