“La televisione ci droga. Aprite gli occhi” 

E’ questo il messaggio che Enzo Dong, eccentrico rapper di Secondigliano, lancia nel suo ultimo brano “Italia 1”, del quale proprio oggi è stato pubblicato il videoclip su Youtube.

“Dove ognuno nasce giudicato”, di cui “Dong” è acronimo, è la sua frase idiomatica riferita alle periferie degradate di Napoli e del Mondo. Il Bolide, come viene soprannominato, ha scelto ancora una volta come location dei suoi video Scampia e le Vele, luoghi di cui vengono mostrate sempre le facce sbagliate, come spiega l’artista al termine della canzone.

Difatti Enzo Dong viene continuamente ripreso con alle spalle il logo del canale Mediaset “Italia 1”, tanto per chiarire ulteriormente il riferimento del suo testo. Il messaggio, invece, è destinato a tutti, perché è giunta l’ora di svegliarsi, non lasciarsi lobotomizzare dai media che cercano di inculcarci le loro verità.

“Ogni riferimento è puramente casuale bro
Quello che vogliono mostrare di noi in TV
È totalmente diverso da ciò che siamo
La sveglia sta suonando
La televisione ci droga con i suoi programmi del cazzo
Apri gli occhi
Dove Ognuno Nasce Giudicato
Tanto capiscono sempre il cazzo che gli pare”

Print Friendly, PDF & Email