La cinquina (anzi sestina) del Premio Strega 2020

informareonline-cinquina-premio-strega-2020-1
Per la prima volta nella storia del Premio Strega, la cinquina dei libri finalisti del 2020 è stata annunciata senza presenza di pubblico e tramite una diretta streaming sui canali digitali di Rai Cultura. Tutti gli autori erano però presenti alla cerimonia, trasmessa dalla sala del Tempio di Adriano della Camera di Commercio di Roma.

Un’edizione singolare, quella del 2020, non solo per le modalità di svolgimento digitali dovute alle restrizioni dell’emergenza sanitaria. La particolarità, infatti, è sta soprattutto nella cinquina che quest’anno è una sestina: per salvaguardare le piccole e medie case editrici, infatti, il regolamento prevede che nel caso in cui tutti i libri sul podio siano di grandi case editrici, allora debba essere aggiunto un sesto libro. 

Dunque, i sei finalisti al Premio Strega 2020, in ordine di voto, sono: Sandro Veronesi, già vincitore del Premio Strega nel 2006 con il romanzo Caos Calmo Il colibrì (210); Gianrico CarofiglioLa misura del tempo (199); Valeria Parrella Almarina (199); Gian Arturo FerrariRagazzo italiano (181); Daniele MencarelliTutto chiede salvezza (168); Jonathan BazziFebbre (137).

informareonline-cinquina-premio-strega-2020.jpg

Il Premio Strega Giovani è andato a Daniele Mencarelli, il quale è entrato di dritto tra i finalisti che concorreranno al Premio finale. Il vincitore sarà annunciato il prossimo 2 luglio al Museo Etrusco di Villa Giulia in diretta su Rai Tre.

di Lucrezia Varrella

Print Friendly, PDF & Email