D'Alicandro Junior domitia

Junior Domitia, Mister D’Alicandro prende le redini degli azzurri

Clara Gesmundo 22/09/2022
Updated 2022/09/22 at 1:12 PM
3 Minuti per la lettura

L’ultima intervista fatta al Presidente della Junior Domitia, non lasciava dubbi: nuovi arrivi in casa degli azzurri. In particolar modo attraverso un comunicato sui social, si legge: “La conduzione della prima squadra è stata affidata al Mister Gigi D’Alicandro”. Quindi siamo andati a conoscere ed intervistare chi, quest’anno, “timonerà” la Junior.

Inizia la nuova esperienza come allenatore della Junior, cosa l’ha spinto ad accettare e quali saranno le linee guida da seguire secondo “Mister D’Alicandro”?

«Sono legato a questi colori, passai una stagione indimenticabile alla junior e ne sono rimasto sempre tifoso. Amo le sfide impegnative, c’è da ricostruire una rosa dopo le partenze importanti e farlo puntando su giovani o talenti ancora inespressi è molto stimolante, la nostra linea sarà quello di costruire un gruppo affiatato, affamato, che lavori con gran dedizione».

Il livello tecnico-atletico della squadra la soddisfa?

«Con il direttore Ferrante stiamo facendo un ottimo lavoro, la priorità in questo difficile mercato impazzito dalle nuove regole, è stata quella di costruire una rosa giovane fatta da calcettisti dinamici. La rosa è quasi completa, stiamo cercando gli ultimi due profili per chiudere il nostro mercato».

Quali sono gli obiettivi per il prossimo campionato?

«Costruire un gruppo, avere una mentalità vincente, una chiara identità di gioco, lottare su ogni campo, valorizzare tutti gli elementi in rosa, divertire chi guarda la partita».

Che modulo pensa di utilizzare con i giocatori che ha in rosa?

«Alleneremo la logica di ciò che accade in campo, svilupperemo un gioco dinamico, che non dia riferimenti, fatto di intese tra giocatori con dei principi di gioco legati allo spazio/tempo».

Rinnovati gli accordi con Christian Fedele ed Antonio Lanciato, Esposito e Coppola. Tanti nuovi arrivi tra cui Andrea Guida, Francesco D’Isanto e Nicola Canonico con i quali avremo modo di parlare durante le prossime interviste. «Sarà una stagione impegnativa – aggiunge D’Alicandro – ma allo stesso tempo entusiasmante. Sarebbe bello ed importante, vedere il palazzetto pieno ad ogni partita».

TRATTO DA MAGAZINE INFORMARE

N°233 – SETTEMBRE 2022

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.