Grande trepidazione per la la terza tappa del Jova Beach Party, il festival itinerante che sta impegnando Lorenzo Cherubini – in arte Jovanotti –  in un nuovo format di tour pensato per le spiagge d’Italia. Dopo Lignano Sabbiadoro e Rimini, ad ospitare l’unica data campana sarà il Lido Fiore Flava Beach di Castel Volturno, che nelle scorse settimane ha già inaugurato la stagione estiva ospitando Daddy Yankee e Ozuna, due degli artisti del panorama reggaeton del momento.

Spiaggia diversa, stesso format

Dj set, super ospiti e, anche per questa tappa, un matrimonio officiato da Jovanotti stesso durante l’evento. I sorteggiati, Cristina e Agostino, sono stati scelti durante una diretta Instagram del cantante, a cui sono state recapitate circa 3000 richieste.

Lo show vero e proprio del Cherubini avrà inizio alle 20:30, ma già dalle 15:30 il villaggio allestito al Flava Beach verrà animato dalla musica di personalità come Rocco Hunt, il rapper salernitano, il cantautore del Niger Bombino, Enzo Avitabile e I Bottari, Sangennaro Bar, il collettivo sudafricano The Liberation Projetc e il duo elettronico Ackeejuice Rockers.

La scaletta dell’evento però, volutamente non resa nota, sarà costituita dallo stesso tipo di mush-up che ha caratterizzato le prime due tappe: improvvisazione e dj set di che mette insieme canzoni del proprio repertorio e pezzi altrui.

La mission ambientale del Jova Beach Party

Pensato per essere “un parco giochi della musica“, il Jova Beach Party ha anche una forte valenza sociale. Non a caso, uno dei partner principali dell’evento è il WWF, con l’intento di sensibilizzare le persone sull’importanza della cura dell’ambiente e, soprattutto, sull’impatto delle plastiche. «Dobbiamo tutti imparare», ha dichiarato il cantante. «L’obiettivo è un mondo senza plastica, non si può realizzare immediatamente ma deve essere un obiettivo».

Il villaggio del Flava Beach, difatti, avrà un regolamento creato ad hoc per i suoi spazi, in cui le regole avranno l’unico scopo di garantire il divertimento dei presenti, senza alcun impatto sull’ambiente. Oltre a disporre dei punti per la raccolta differenziata, la spiaggia del lido castellano è già stata bonificata in occasione del concerto, così da ricavarne un’area di sosta e di manovra funzionale all’evento.

Le circa 30mila persone attese per il concerto di Jovanotti a Castel Volturno, hanno inizialmente creato incertezze e timori, ma gli organizzatori hanno garantito di aver provveduto a rafforzare le misure di sicurezza, in modo tale da evitare gli errori capitati a Lignano.

Il villaggio della musica

L’oasi del sound creata sulla spiagge italiane avrà anche una sua moneta: i token. Dal valore di 3€ l’uno, i token potranno essere acquistati sia presso le casse all’esterno che all’interno del villaggio. In più sono anche divisibili: ogni metà ha valore di 1.50€.

Il food & beverage all’interno del villaggio, creato e pensato dall’organizzazione, accetterà solo token. Sarà comunque possibile acquistare bottigliette d’acqua da 0.5l, al costo di 1.50€, presso le casse dedicate. L’acquisto del merchandising ufficiale del tour non è, invece, acquistabile con la moneta del Jova Beach Party.

Protezione per il cuore e non

Negli spazi dell’evento non sarà possibile introdurre solo creme o altri solari di piccole dimensioni (100 ml o 100 gr) e non possono essere introdotti altri liquidi. Dalle 14 alle 18 ci saranno due mega dispenser di crema solari SPF 30 presso lo spazio Alfaparf.

L’energia a portata di tutti

All’interno del Jova Beach non ci sarà bisogno delle powerbank, poiché allo stand E.On c’è la possibilità di ricaricarlo durante tutto l’evento.

Come accedere al Flava Beach

L’agenzia che supporta l’organizzazione del Jova Beach Party in Campania ha fatto sapere quali sono le modalità più semplici di parcheggio. Saranno tre le aree parcheggio messe a disposizione dell’evento e saranno divise in “Verde, Rosso e Giallo“.

Flava Beach

  •  VERDE – Via Amalfi di fronte Hotel Scalzone
  •  GIALLO – Via Mezzagni, altezza Ecoparco
  •  ROSSO – Doppio ingresso: da Via Napoli e da Via Oristano. (Uscita da Via Siracusa, ideale per chi viene da Napoli)

Per ogni parcheggio è previsto il servizio navetta al costo di un euro a tratta e la prenotazione per ogni posto moto/auto può essere effettuata tramite il sito BOXOL.

 

di Carmelina D’aniello

Print Friendly, PDF & Email