“Sarà il primo partito senza correnti”

L’ex Presidente del Consiglio Matteo Renzi dopo la scissione dal PD ha fondato un nuovo partito: Italia Viva, partito che vanta quasi cinquanta parlamentari e cento sindaci che hanno appoggiato il nuovo progetto di Renzi. Italia Viva ha nelle proprie fila nomi di spessore della scena politica italiana come Teresa Bellanova Ministro delle politiche agricole, Ettore Rosato vicepresidente della Camera dei Deputati, e tanti altri parlamentari che ricoprono incarichi istituzionali di rilievo.

La presentazione del simbolo del partito è avvenuta durante la 10° edizione della Leopolda, manifestazione ideata da Renzi che si tiene ogni anno a Firenze, roccaforte dell’ex Premier. La Leopolda ha attratto numerosi sostenitori del progetto che hanno iniziato questa nuova avventura con grande entusiasmo. Durante la manifestazione si è discusso di idee e progetti e anche di Flat tax e delle posizioni in merito alla questione. L’entusiasmo però non è riuscito a tranquillizzare gli animi e a calmare le acque con il PD, anzi numerosi parlamentari hanno espresso parole acerbe nei confronti del loro ormai ex partito.

Un gabbiano in volo per Matteo Renzi

Per la scelta del simbolo di Italia Viva Matteo Renzi si è affidato ai suoi sostenitori, che hanno votato e scelto il logo del partito sulla piattaforma www.italiaviva.it. La scelta era fra tre simboli, ma più del 60% dei votanti ha scelto il simbolo che ritrae un gabbiano in volo sul nome del partito. Il simbolo scelto dai votanti alla piattaforma ha riscosso un grande successo dal pubblico della Leopolda che lo ha acclamato con grande ovazione.

 

di Stefano Errichelli

Print Friendly, PDF & Email