nuoto

Italia regina del nuoto con 67 medaglie, è record assoluto

Gennaro Alvino 22/08/2022
Updated 2022/08/22 at 6:26 PM
3 Minuti per la lettura

L’Italia agguanta la storia e si riveste di gloria nel corso degli Europei di nuoto che l’hanno vista protagonista assoluta. Terminata nella giornata di domenica 21 agosto, la competizione che ha avuto come sede Roma ha incoronato l’Italia come vincitrice storica. Gli azzurri sono infatti arrivati primi nel medagliere ottenendo un risultato mai raggiunto prima: sono state ben 67 le medaglie vinte dagli atleti azzurri, di cui 24 ori, 24 argenti e 19 bronzi. Record assoluto.

La nazionale aveva già ottenuto degli ottimi risultati ai Mondiali di giugno a Budapest, in Ungheria, dove gli italiani erano arrivati terzi dietro USA e Cina con 22 medaglie. Dopo solo due mesi, a Roma, continua lo straordinario stato di forma degli atleti che ottengono quasi il triplo delle medaglie ottenute dall’Inghilterra piattazzatasi sul secondo posto con Francia e Ungheria che completano il podio.

La Nazionale più forte di sempre

Secondo molti addetti ai lavori quella che ha trionfato a Roma 2022 è la nazionale di nuoto più forte di sempre. A favorire questa grande impresa italiana ci sono stati anche alcuni fattori come l’assenza della Russia, vincitrice della scorsa edizione con 42 medaglie, e la stanchezza degli atleti britannici che poche settimane fa sono stati impegnati nei “Giochi del Commonwealth”, ospitati in casa.

Gli azzurri hanno quindi saputo sfruttare l’occasione e sono decisamente entrati nella storia. Sessantasette (67) medaglie ottenute. Mai nessuno come loro. Sessantasette che diviso per gli undici giorni di gara fanno una media 6 medaglie al giorno. Eroe di questa edizione è sicuramente il veneto Thomas Ceccon con quattro (4) ori e due (2) argenti, seguito a ruota dalla tuffatrice Chiara Pellacani con due (2) ori, un (1) argento e due (2) bronzi e poi ancora grazie alle prestazioni di Domenico Acerenza e dell’infinito Gregorio Paltrinieri.

“Una bellissima immagine per tutto lo sport azzurro”

Presto sono arrivate le congratulazioni da parte di Paolo Barelli, presidente della Federnuoto, che celebra il grande trionfo azzurro dopo le tante difficoltà degli ultimi anni. «L’Italia ha conquistato medaglie in tutte le discipline: una bellissima immagine per tutto lo sport azzurro. Abbiamo ottenuto un risultato eccellente, davanti a un super pubblico e con una grande organizzazione: tutti sono stati all’altezza di aspettative e responsabilità, specialmente gli atleti – ha proseguito Barelli – Le nostre società ne avevano un enorme bisogno dopo le serrate per il Covid e i rincari energetici che ne hanno condizionato le attività esasperando i gestori di impianti».

Dopo questo grande trionfo, la nazionale azzurra inizierà la preparazione per i Mondiali di Fukuoka del 2023 e poi per le Olimpiadi di Parigi del 2024 per cercare di ripetere la grande impresa di Roma2022.

TAGGED:
Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.