25-marzo-2021-25-marzo-2022-la-rincorsa-ad-un-altro-mondiale-svanito

Italia – Macedonia del Nord: ritorna lo spauracchio dei playoff. Le convocazioni del CT Mancini

Fiorella Maisto 23/03/2022
Updated 2022/03/23 at 10:59 PM
6 Minuti per la lettura

Italia- Macedonia del Nord: chi sono i convocati di Mancini

Ci siamo l’Italia è chiamata a giocarsi l’accesso ai Mondiali del Qatar. La sfida contro la Macedonia del Nord è in programma allo Stadio Barbera di Palermo giovedì 24 Marzo alle ore 20.45 e sarà trasmessa in diretta tv in esclusiva da Rai 1. La partita sarà visibile anche in streaming, in maniera gratuita, da Ray Play.

L’Italia di Mancini quest’estate ha regalato ai tifosi azzurri delle emozioni bellissime ed indimenticabili riuscendo a conquistare il titolo di campioni d’Europa in quell’11 Luglio 2021 al Wembley Stadium.

Negli occhi di tutti noi ci sono ancora le immagini di quelle notti magiche di un’estate Italiana, ove accomunati da un unico tifo seguivamo con trepidante concitazione le gesta di una squadra unita, compatta e solida.

Ora, quelle immagini sembrano essere ben lontane.

L’Italia è chiamata a doversi giocare la semifinale degli spareggi per poter accedere ai Mondiali del Qatar e  continuare così a regalarci un sogno: quello di accedere alla massima competizione calcistica e perché no? Vincerla.

Il ct Mancini ha detto che L’Italia è una squadra forte

“Avremmo evitato volentieri queste partite, ma ora inizia una settimana di passione. Il nostro obiettivo è andare al Mondiale per vincerlo e per farlo dovremo vincere queste due gare. Ripartiamo da quanto fatto a luglio, quando abbiamo vinto un Europeo in cui nessuno credeva. La base è solida e la squadra ha qualità, sono fiducioso”.

L’Italia inoltre giocherà questa temutissima semifinale in patria beneficiando così del tifo casalingo che si preannuncia bello carico con il ritorno della capienza degli stadi al 100%. Il 24 marzo, alla stessa ora si sfideranno anche Portogallo e Turchia, le altre due squadre del nostro girone. Le vincenti nelle rispettive partite se la giocheranno poi per la “finale” prevista per martedì 29 marzo.

Per i Mondiali del 2017 in Russia, come purtroppo sappiamo, la Nazionale azzurra rimase fuori dai Mondiali, proprio a causa dei temutissimi playoff La Svezia riuscì ad accedere grazie ad un doppio match di andata-ritorno, abolito per le qualificazioni 2022.

L’Italia di Ventura venne eliminata dopo aver perso per 1-0 in Svezia firmato Johansson, per poi non andare oltre lo 0-0 in casa.

Ma chi sono i convocati di Mancini?

Il c.t. Mancini ha diramato una lista di ben 33 giocatori che a Coverciano lotteranno fianco a fianco con un unico obiettivo: raggiungere la fase finale dei Mondiali 2022.

Ecco la lista

Portieri: Alessio Cragno (Cagliari), Gianluigi Donnarumma (Paris Saint Germain), Pierluigi Gollini (Tottenham), Salvatore Sirigu (Genoa);

Difensori: Francesco Acerbi (Lazio), Alessandro Bastoni (Inter), Cristiano Biraghi (Fiorentina), Leonardo Bonucci (Juventus), Giorgio Chiellini (Juventus), Mattia De Sciglio (Juventus), Emerson Palmieri (Lione), Alessandro Florenzi (Milan), Luiz Felipe (Lazio), Gianluca Mancini (Roma).

Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Bryan Cristante (Roma), Jorginho (Chelsea), Manuel Locatelli (Juventus), Lorenzo Pellegrini (Roma), Matteo Pessina (Atalanta), Stefano Sensi (Sampdoria), Sandro Tonali (Milan), Marco Verratti (Paris Saint Germain).

Attaccanti: Andrea Belotti (Torino), Domenico Berardi (Sassuolo), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Joao Pedro (Cagliari), Matteo Politano (Napoli), Giacomo Raspadori (Sassuolo), Gianluca Scamacca (Sassuolo) Mattia Zaccagni (Lazio), Nicolò Zaniolo (Roma).

Grande assente Mario Balotelli: al suo posto Mancini ha preferito Joao Pedro.

Inoltre sono ben due i giocatori del Napoli a vestire la maglia della Nazionale: Lorenzo Insigne e Matteo Politano che dovranno vedersi contro un loro compagno di squadra, il Macedone Elmas.

Altro grande assente è Giovanni di Lorenzo.

Il difensore azzurro durante gli Europei di quest’estate ha avuto un ruolo fondamentale nella linea difensiva italiana impostata da Mancini.

Di Lorenzo, nella sfida di sabato contro l’Udinese ha riportato una brutta distorsione di secondo grado del ginocchio destro, che con ogni probabilità, implicherà un mese di stop.

L’Italia e gli spareggi, quando è la finale?

L’Italia di Mancini, dunque, giovedì è chiamata a vincere.

Essendo una gara unica, senza andata e ritorno, deve esserci necessariamente un vincitore. Nessuna partita di ritorno, nessuna qualificazione in virtù dei punti ottenuti nella fase a gironi delle qualificazioni: se Italia e Macedonia del Nord dovessero pareggiare durante i 90 minuti regolamentari, si dovranno giocare i supplementari e dunque i rigori.

In caso di vittoria la Nazionale azzurra dovrà affrontare la vincente dell’altra semifinale in programma, quella tra il temutissimo Portogallo e la Turchia.

In ogni caso la squadra di Mancini giocherà la finale in trasferta

Insomma, non ci resta che sperare, sudare e pregare.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *