Iscrizioni aperte ai workshop interculturali del progetto europeo FYCIC

15
informareonline-cantiere-giovani-1

Iscrizioni aperte al centro “Il Cantiere”

Cantiere giovani continua il suo lavoro di creazione di occasioni di sviluppo socio-culturale, educativo e di impegno civile.

Organizzerà infatti, tutti i venerdì di novembre e dicembre al centro Il Cantiere di Frattamaggiore, gli Intercultural Friday night, workshop  rivolti a studenti, docenti e operatori dei settori migrazione e politiche giovanili che vogliano aggiornarsi sulle più recenti metodologie adottate in Europa per la promozione dell’intercultura.

I workshop vedranno la partecipazione di giovani italiani e stranieri, inclusi coloro che hanno minori opportunità (migranti o richiedenti asilo), al fine di promuovere una società più inclusiva e interculturale. 

informareonline-cantiere-giovani

Ci si può iscrivere gratuitamente a tutte o alcune delle attività in calendario compilando il form qui.

Tale iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto europeo FycicFrom Youth Centers to Intercultural Centers che  vede Cantiere Giovani capofila di un partenariato internazionale che coinvolge organizzazioni da Italia, Spagna, Portogallo e Slovenia con l’intento di elaborare nuovi metodi e pratiche  per trasformare i centri giovanili in Europa in centri interculturali. Nel contemporaneo contesto multiculturale europeo i temi delle migrazioni e dei richiedenti asilo,vengono affrontati sempre più spesso e,  il lavoro dai classici centri giovanili risultano  non essere più sufficienti

Il progetto, finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma Erasmus+, tramite l’Agenzia Nazionale Giovani, risponde a questa mancanza realizzando e testando attività interculturali in quattro diversi contesti nazionali, che porteranno alla creazione di una guida, disponibile gratuitamente online in 5 lingue, per aiutare i centri giovanili in Europa a curvare le loro classiche attività (laboratori, sport, eventi pubblici, volontariato e cittadinanza attiva) in senso interculturale.

Per maggiori informazioni sul progetto è possibile consultare il sito ufficiale.

 

di Angela Di Micco

Print Friendly, PDF & Email