informareonline-Irpinia-Express
Pubblicità

In collaborazione con la Regione Campania, riprendono le iniziative organizzate da Fondazione FS, con la partecipazione dell’associazione InLocoMotivi e quindi ritornano i treni storici della tratta Avellino-Rocchetta “Irpinia Express”: un tuffo nella tradizione irpina tra arte, religione, enogastronomia e percorsi immersi nella natura.

La mission di Irpinia Express è quella di condurre i visitatori a scoprire le bellezze nascoste del patrimonio storico e culturale che esiste al di fuori delle metropoli, paesaggi che le grandi città possono solo immaginare.

Pubblicità

Ha debuttato il 10 luglio il treno che porta alla scoperta dei fantastici Borghi dell’Irpinia. Partito alla volta di Sant’Angelo dei Lombardi, un borgo medievale di grande importanza segnato nel profondo anche dal sisma nel 1980 che ne caratterizza senza dubbio la stratigrafia edilizia.

Prossima tappa, 16 luglio, si dirigerà verso Nusco, “il balcone d’Irpinia” con il format
“che ci salta in menta” una manifestazione organizzata dalla Pro Loco di Nusco alla scoperta della menta, la pianta nativa dei sentieri nuscani, dal profumo unico.

Il 24 luglio l’Irpinia Express condurrà i passeggeri verso Castelvetere sul Calore, piccolo borgo bagnato dal fiume Calore e poi a Montemarano, un luogo ricco di storia e di folklore con il suo famoso carnevale e la tarantella montemaranese. Sarà un’occasione per gustare la tipica “maccaronara”.

Il 31 luglio si parte per Montella, borgo dal paesaggio meraviglioso situato nel Parco regionale Monti Picentini. Si visiteranno i complessi monumentali “del monte” e di San Francesco a Folloni. Insomma un percorso irrinunciabile per chi si spinge oltre i luoghi comuni.

Pubblicità