intrattenimento digitale

Intrattenimento digitale in Italia: gioco, streaming e social in vetta

Redazione Informare 30/12/2022
Updated 2023/01/10 at 5:55 PM
3 Minuti per la lettura

Il gioco online in Italia, negli ultimi anni fortemente alimentato dal Covid e dalla crisi economica, ha registrato cifre da record e promette un ulteriore incremento nel 2023. Invadendo i più svariati campi, dalla formazione alle varie forme dell’intrattenimento, ha vissuto una rigenerazione sempre più intensa e diversificata.

La digitalizzazione del comparto del gioco

Secondo quanto riporta l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, la raccolta per i primi nove mesi del 2022 ha toccato quota 140 miliardi di euro, tra giocate fisiche e online. Tale somma è destinata a crescere nel 2023, con un possibile aumento dei ricavi pari al 34%.

Tra i fattori che hanno concorso a tale crescita c’è principalmente la pandemia, che ha spinto sempre più appassionati a ricorrere alle piattaforme online per tentare la fortuna. Il passaggio dalla dimensione fisica a quella digitale, però, non è cominciato con l’emergenza sanitaria: il trend era infatti già in atto, ma è stato notevolmente accelerato a partire dal 2020, per ovvi motivi.

Inoltre, altri due importanti aspetti hanno contribuito a tale rivoluzione del mondo del gioco: parliamo del grado di accessibilità e privacy che questa modalità di fruizione ha incrementato, incoraggiando i giocatori a preferire il digitale alle sale fisiche tradizionali. Infine, la presenza di alcuni portali informativi come wisecasino.net, che raccolgono recensioni e approfondimenti utili per chi gioca, rappresenta un supporto non indifferente, in particolar modo per i giocatori in erba.

L’esplosione delle piattaforme di streaming

Per quanto riguarda il settore dello streaming, l’Osservatorio Agcom ha tirato le somme per il 2022 in Italia. Secondo quanto riportano i dati di settore, gli utenti unici sulle piattaforme a pagamento hanno superato i 15 milioni in totale, facendo registrare una leggera flessione rispetto all’anno precedente.

In cima alla classifica delle piattaforme di streaming più utilizzate troviamo Netflix, (che è stata poi la pioniera del comparto in Italia), seguita a ruota da Amazon Prime, Disney+ (che ha registrato la crescita più alta) e DAZN, dedicata in particolare al mondo dello sport.

Le nuove tendenze social

A proposito di social network, Talkwalker ha individuato le nuove tendenze per il 2023. Tra queste troviamo: maggiore trasparenza e affidabilità richieste ai brand a fronte dell’aumento di contenuti falsi, tendenza alla decentralizzazione per offrire più libertà e controllo sui propri contenuti e sui dati personali.

E, ancora, nuovi format più interattivi capaci di stimolare tutti i sensi e il social commerce, ovvero gli acquisti effettuati sui social, conin testa gli USA e Facebook con Meta Avatars Store. Infine, la diffusione di piattaforme a carattere privato, come Discord e Signal, attraverso le quali i brand possono interagire in modo diretto e autentico con i follower.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *