Intervista al Pastry Chef Matteo Cutolo

231
informareonline-bonajuto-cutolo

Amore per la pasticceria e rispetto della Legalità…
Due punti cardini nella vita del Maestro pasticcere Matteo Cutolo

Matteo è titolare della Pasticceria Generoso che nasce nel 1962 grazie al nonno materno, ubicata ad Ercolano in provincia di Napoli. Muove i primi passi proprio con l’avo materno che gli insegna qualche segreto del mestiere, continua gli studi frequentando il liceo e successivamente laureandosi in Economia e Commercio Internazionale e Mercati valutari, dopodiché prevale la passione e suoi studi continuano nell’ambito della Pasticceria, precisando che nasce gelatiere e si può definire un figlio d’arte.informareonline-bonajuto-cutolo-2
Un suo credo personale è stato quello dell’Associazionismo, per cui dopo la laurea si inserisce nell’Associazione dei Pasticceri Napoletani, capendo, confrontandosi e assimilando le varie esperienze degli altri soci che lo portano a una crescita professionale enorme, ma limitata al mondo partenopeo. Tutto ciò gli va stretto, ed essendo da poco stata istituita la Federazione Nazionale Italiana Pasticceri, Gelatieri e Cioccolatieri ha fatto il suo ingresso in questa grande famiglia.
La Federazione ha la sua sede legale a Udine e in ogni regione ha le sue sedi, in Campania sono ospiti di un fornitore a Casandrino (NA) che mette a disposizione una Sala DEMO che gli permette di organizzare corsi, conferenze e altro.
L’entrata in questa Associazione lo catapulta in un mondo a lui sconosciuto. Ne rimane entusiasta e nel 2016 partecipa al Campionato Italiano, vincendolo nella categoria “Pastigliaggio” che sta a significare la lavorazione e modellamento di un impasto di acqua, zucchero a velo e colla di pesce, che quando è fresca si può modellare in tutti i modi possibili ma una volta indurita diventa come la pietra.
L’anno successivo, con il compito della preparazione della monoporzione di gelato e la realizzazione di una piece artistica in pastigliaggio, unitamente al Pasticcere Giuseppe Russi, 33 anni, di Laterza (Taranto) che ha il compito di preparare opere dolciare con lo zucchero e il Pasticcere Enrico Casarano, il più giovane del team, 24 anni, leccese e specializzato nella lavorazione del cioccolato, nella pralineria e nella pasticceria moderna, guidati dal Coach Pasticcere Roberto Mascellaro, si laureano Campioni del Mondo di pasticceria, gelateria e cioccolateria, portando ai massimi livelli la Pasticceria Italiana.

La Federazione racchiude 200 soci tra pasticceri e cake design, con predilezioni di professionisti provenienti da Napoli e provincia, con qualche adesione da Salerno, Avellino e solo qualche cake design da Caserta, inoltre Matteo ne è responsabile regionale.
Inoltre all’interno del gruppo sopra citato è stato istituita l’Equipe Eccellenze Italiane Pasticceria Gelateria Cioccolateria che risulta essere l’unico Team in Italia di professionisti riconosciuti nel panorama internazionale ed è aperto a tutti quei pasticceri che hanno una attività rappresentativa, che usano prodotti di qualità, che presentano i loro prodotti in maniera professionale.

Ma il Maestro Pasticcere Matteo Cutolo oltre ad essere un eccellente professionista del suo settore è anche uno dei 42 commercianti di Ercolano, che grazie al grande lavoro svolto da un Magistrato della Direzione Distrettuale di Napoli, ha raccontato tutto quello che accadde negli anni compresi tra il 200 e il 2009, denunciando più di 40 soggetti della criminalità organizzata per estorsione. A distanza di 7 anni da quel bruttissimo momento, ringrazia la famiglia per averlo supportato e tutti coloro che gli sono stati accanto dalla Magistratura, ai Carabinieri di Torre del Greco, i Sindaci di Ercolano che si sono succeduti nel tempo e l’Associazione Antiracket di cui fa parte, precisando che Ercolano è stato il primo comune della Campania derachettizzato.
Una grande soddisfazione professionale, civile e umana quella che vive il Pasticcere Matteo Cutolo, che si contorna di continue soddisfazione, non per ultimo l’obiettivo raggiunto nell’aver realizzato un partierato tra la Federazione di appartenenza e il Ministero della Pubblica Istruzione per l’istituzione di un Campionato Italiano Studentesco che coinvolga le Scuole Alberghiere di tutta Italia.

di Antonino Calopresti

Print Friendly, PDF & Email