Inter-Napoli: sfida incandescente a San Siro, i neroazzurri ribaltano il Napoli e vincono per 3-2

39
Inter Napoli
Pubblicità

Sfida incandescente e dai toni nervosi quella tra Inter- Napoli disputatasi oggi a San Siro

L’Inter di Simone Inzaghi batte la capolista per 3-2 a San Siro dopo una partita spettacolare e dai toni accesi. La compagine neroazzurra accorcia le distanze e si porta a -4 dagli azzurri e dai cugini del Milan grazie ai gol di Calhanoglu, Perisic e Lautaro Martinez.

Pubblicità

Gli azzurri di Spalletti erano partiti da subito aggredendo i padroni di casa con una rete al 17’ firmata da Zielinski. Il polacco ruba la palla a Barella e dopo un assist di Insigne sfonda la rete sul primo palo.

Ma i Neroazzurri reagiscono

Al 24′ Koulibaly devia con un braccio la conclusione di Barella. Valeri non ha dubbi e dopo il Var assegna il rigore all’Inter. Sarà Calhanoglu a tirarlo trasformandolo nel goal del pareggio  spiazzando Ospina. Al 44′ l’Inter ribalta il match. Perisic di testa, su corner di Calhanoglu, arriva prima di tutti e trova il goal del vantaggio: è 2-1.

Nella ripresa al 55’ Spalletti perde Osimhen. L’attaccante azzurro è costretto ad uscire per un brutto colpo all’occhio dopo uno scontro di gioco con Skriniar. Dentro Petagna. Al 61’ L’Inter chiude la partita segnando il 3° goal. Splendida ripartenza di Correa che fa 65 mt di campo e serve palla a Lautaro Martinez che di destro trafigge Ospina.

Spalletti prova a cambiare le carte inserendo Elmas e Mertens per Lozano e Insigne. Inzaghi dà spazio a Gagliardini e Dimarco per Lautaro e Barella. Mertens al 78′ segna il goal della speranza con un grande destro da fuori aera e la partita si riaccende

Grosso spavento per Ospina e Dzeko, a terra dopo uno scontro

Handanovic al 91’ salva il risultato della sua squadra con una splendida parata sul colpo di testa ravvicinato di Mario Rui. Quasi allo scadere Mertens ha di nuovo una grande chance ma non sfrutta un cross dopo una splendida giocata di Anguissa. L’Inter ringrazia, vince ed accorcia la distanza dalle due capoliste.

TABELLINO

INTER-NAPOLI 3-2

18′ Zielinski (N); 25′ rig. Calhanoglu; 44′ Perisic; 60′ Lautaro Martinez; 79′ Mertens (N)

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, Ranocchia, Bastoni; Darmian, Barella (76′ Dimarco), Brozovic, Calhanoglu (62′ Vidal), Perisic (88′ Satriano); Correa (62′ Dzeko), Lautaro Martinez (76′ Gagliardini). A disposizione: Radu, Cordaz, D’Ambrosio, Kolarov, Dumfries, Vecino, Sensi. Allenatore: Inzaghi

Napoli (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Anguissa, Fabian Ruiz, Zielinski; Lozano (75′ Elmas), Osimhen (54′ Petagna), Insigne (76′ Mertens). A disposizione: Meret, Marfella, Malcuit, Ghoulam, Juan Jesus, Lobotka. Allenatore: Spalletti

Arbitro: Valeri (sez. Roma)

VAR: Aureliano

Ammoniti: Osimhen (N), Koulibaly (N), Rrahmani (N), Calhanoglu (I), Inzaghi (dalla panchina, I), Lautaro Martinez (I), Vidal (I), Handanovic (I), Dzeko (I

PAGELLE

Ospina 5.5 ; Di Lorenzo 6 ; Rrahmani 5 ; Koulibaly 5,5 ; Mario Rui 6; Anguissa 6 ; Fabian Ruiz 5,5; Zielinski 6.5; Lozano 6; Osimhen 5,5 ; Insigne 5.5

All. Spalletti 5,5

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità