Informare augura buone feste a tutti i suoi lettori

Redazione Informare 20/12/2022
Updated 2022/12/20 at 11:34 PM
2 Minuti per la lettura

Tommaso Morlando e i ragazzi di Informare vogliono augurare a tutti i loro lettori di attendere la fine del presente anno accolti dal calore dell’affetto familiare e di quello dei propri cari. Nel porgere gli auguri natalizi, comunichiamo che la redazione resterà chiusa nelle giornate del 24-25-26-31 dicembre e nella giornata del 1 gennaio 2023.

L’anno appena trascorso è stato molto intenso e difficile. Di fronte alle sfide del prossimo futuro, la realtà è davvero tosta. I problemi ora impellenti (crisi energetica e ambientale, povertà, guerra, crisi sanitaria) saranno le sfide urgenti che attendono anche il 2023. Non dobbiamo dimenticarlo!

Una maggiore responsabilità verso l’impegno civile ed etico è il dono più bello che possiamo fare a noi stessi, ai nostri vicini e a questo mondo. Le istituzioni civili e politiche dovrebbero in primis farsi carico di questo messaggio e di questo esempio di speranza.

Noi come redazione giornalistica ci prepareremo per raccontarvi con professionalità tutti gli eventi che avranno tempo e luogo di accadere. Lavoriamo affinché l’informazione rilasciata sia sempre pulita e trasparente. Capace di essere verificata. Questo è sempre stato il nostro principio giornalistico e continuerà ad esserlo anche negli anni a venire.

Nel salutarci abbiamo deciso di organizzare un pranzo redazionale. Siamo stati gentilmente accolti dal Sign. Raffaele Corso del ristorante-pizzeria 4 fratelli di Castel Volturno. Dopo aver degustato i piatti tipici della tradizione natalizia napoletana, abbiamo avuto modo di scambiarci i regali del nostro Babbo Natale segreto e di augurarci un buon anno. E questo affetto vogliamo indirizzarlo anche a voi, cari lettori. Abbiate la serenità di vivere lo spirito natalizio nella sua essenza spirituale. Accogliete in voi la carità e la pietà che troppo spesso dimentichiamo.

Buone festa da tutta la redazione di Magazine Informare.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *