Inchiesta Fukushima, Informare premiato alla Reggia di Caserta: il VIDEO della premiazione

Donato Di Stasio 26/01/2022
Updated 2022/01/26 at 12:23 PM
3 Minuti per la lettura

Sono trascorsi più di due mesi da quel giorno, il 19 novembre, ma il ricordo di quella serata è ancora vivo e indelebile nella nostra mente: Informare online viene premiato alla Reggia di Caserta in occasione della V Edizione del Premio Europeo di giornalismo investigativo e giudiziario, per l’inchiesta svolta sulle acque di Fukushima, tema di cui si è discusso per intere settimane sui quotidiani internazionali più quotati.

Un lavoro di indagine e studio di documenti e atti realizzato dall’ing. Angelo Morlando, responsabile scientifico di Informare Magazine e Informare online, ma coadiuvato dai giovani giornalisti che fanno parte della nostra redazione. Un’inchiesta che ha fatto luce sui dubbi espressi dai migliori esperti sulla questione affrontata e che ha coronato lo straordinario lavoro effettuato da Informare nell’intero arco del 2021, sempre al servizio della libera informazione. Il lavoro su Fukushima, durato circa un mese, è stato perfezionato grazie alla visita di Morlando e Antonio Casaccio, direttore di Informare, presso l’ambasciata giapponese a Roma, ricevuti da Hiroshi OE, che ha chiarito alcuni punti della faccenda.

Ma torniamo alla serata del 19 novembre. I giovani giornalisti di Informare e l’ing. Morlando sono invitati alla Reggia di Caserta per il ritiro del premio, insieme ad altri professionisti del mondo giornalistico, autori di inchieste in grado di dare uno scossone all’opinione pubblica nazionale. E poi c’è il momento più bello, quello della premiazione: Morlando sale sul palco e ritira il premio a nome di tutta la redazione. Lo fa con gli occhi lucidi di chi è a conoscenza di aver aperto un nuovo spiraglio, una nuova porta per i giovani che si accingono ad intraprendere la strada del giornalismo, quello slegato dagli interessi economici e di visibilità dei potenti.

Sì, il premio ritirato da Informare alla Reggia di Caserta è per il lavoro svolto sul campo, ma forse implicitamente rappresenta la vittoria di una sfida iniziata nel 2002, anno di nascita del magazine, nel corso della quale molti giovani si sono formati dal punto di vista lavorativo, altri lo stanno facendo e molti altri ancora lo faranno in futuro.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.