In attesa dei Coronabond, in Molise arriva il “Borbone bond”

Mentre in Europa si discute ancora di Mes e Coronabond, a Castellino del Biferno, in Molise, arrivano i nuovi “Borbone bond”.

La crisi economica, scaturita dalla pandemia del Covid-19, ha messo in ginocchi l’economia del Paese. Vista l’incapacità dell’Europa di assumere una contromisura economica uniforme, il sindaco di Castellino del Biferno, Enrico Fratangelo, ha pensato di coniare una moneta comunale.

Sono state infatti distribuite, ai circa 500 abitanti del comune, delle banconote plastificate: 20 e 50 ducati. I “Borbone bond” raffigurano lo stemma del paese accompagnato da delle immagini religiose e addirittura in una banconota specifica, è presente anche il volto del sindaco stesso.

Per quanto possa rappresentare un elemento di ilarità, queste banconote sono ufficialmente legalizzate, mediante il decreto pubblicato lo scorso 17 aprile e fa seguito al regolamento comunale approvato nel 2018 il cui contenuto il cui contenuto cita il regio decreto del 1831 del re di Napoli Ferdinando.

Il valore del ducato è equivalente all’euro e sarà messo a disposizione per le famiglie meno abbienti che le utilizzeranno per la spesa alimentare nei negozi. Gli esercenti in questo caso, riconsegneranno le banconote, ricevendo poi il denaro corrispondente.

di Simone Cerciello

Print Friendly, PDF & Email