Immuni: ecco come funziona l’app per l’emergenza Covid-19

informareonline-ammuni-coronaviurus

Si chiama “Immuni”  lo strumento scelto dalla task force del governo  per tracciare i movimenti delle persone nella Fase 2  dell’emergenza Coronavirus L’app  sarà disponibile per tutti i cittadini entro maggio e nonostante  la sua fondamentale funzione , non sarà obbligatoria  ma potrà essere scaricata  facoltativamente sul proprio smartphone, ma  inizialmente verrà provata solo in alcune regioni. Immuni servirà a controllare gli spostamenti dei cittadini così da poter risalire alle persone che si sono incontrate nel caso in cui si risulti contagiati dal COVID- 19 . Questa app è stata concepita per limitare quantomeno i contagi , e tenere sotto controllo le successive fasi dell’emergenza. Le funzioni dell’app Immuni sono quelle di tracciare gli spostamenti degli utenti iscritti, in modo che una volta che un soggetto viene contagiato,sarà possibile ricostruire tutti i suoi incontri con le altre persone che a loro volta potrebbero essere stati contagiati. 

Cosa succede se incontriamo un soggetto positivo al Coronavirus?  

Se un utente risulta positivo al Covid-19 , potrà dare il consenso all’utilizzo dei dati, in modo da tracciare tutti i contatti avuti nei giorni precedenti , così da ricostruire la cronologia dei suoi movimenti . Nel caso in cui incontriamo un soggetto positivo al Covid-19 , le autorità sanitarie rilasceranno una chiave identificativa che sbloccherà la lista dei codici degli altri utenti incontrati dal soggetto, che a sua volta verranno avvisati con una notifica sul proprio smartphone. L’applicazione permette di compilare un diario clinico dove possiamo inserire tutti i sintomi che abbiamo : (febbre, perdita dell’olfatto, ecc).  La app è composta da due parti : una dedicata al contact tracing, che si attiva accendendo il bluetooth, l’altra dedicata al diario clinico, un registro dove l’utente scriverà il proprio stato di salute ed eventualmente la comparsa di sintomi compatibili al virus . 

Per garantire la privacy ,l’applicazione dovrà seguire un modello decentralizzato per consentire di tutelarla . Le finalità di questa app saranno quelle di contribuire rapidamente  la lottcontro il Covid-19, il rispetto della privacy. Per essere efficace , quest’app deve essere installata dal 60 % della popolazione.                             

di Maria Grazia Scrima 

Print Friendly, PDF & Email