Il Teatro Bellini porta sul palco “Il caso Jekyll”

Il contrasto interiore tra Bene e Male nell'interpretazione di Sergio Rubini e Daniele Russo

Mina Grasso 18/05/2024
Updated 2024/05/18 at 9:24 AM
4 Minuti per la lettura

Il Teatro Bellini di Napoli porta sul palco fino al 26 maggio lo spettacolo dal titolo “Il caso Jekyll” tratto dal celebrissimo romanzo “Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde” (The strange case of Dr Jekyll and Mr Hyde, 1886) dello scozzese Robert Louis Stevenson.

Per l’occasione della produzione di Fondazione Teatro Di Napoli – Teatro Bellini, MARCHE TEATRO, Teatro Stabile di Bolzano lo spettacolo vede l’adattamento di Carla Cavalluzzi e Sergio Rubini, la regia di Sergio Rubini, che è anche protagonista insieme a Daniele Russo. Gli altri attori sulla scena sono Geno Diana, Roberto Salemi, Angelo Zampieri, Alessia Santalucia. Le scene di Gregorio Botta con la scenografia di Lucia Imperato, i costumi di Chiara Aversano, il disegno luci di Salvatore Palladino, il progetto sonoro di Alessio Foglia con la postazione in palco, dietro gli specchi, per una scena ancora più raffinata e curata, che vede il mixaggio in sala di Massimiliano Tettoni.

Note storiografiche del Dr Jekyll

Il romanzo di Robert Louis Stevenson del 1886 si svolge nella Londra vittoriana di fine Ottocento.

L’avvocato e amico del dottor Henry Jekyll, il gentiluomo inglese Utterson preoccupato perché quest’ultimo ha fatto testamento a favore di un tale signor Hyde si apposta davanti alla sua porta di casa per scoprire passo dopo passo la folle verità che c’è dietro quella decisione. Da qui prende il via una storia carica di suspense e di scoperte, un noir nel quale una pozione chimica, una droga, trasforma personalità e lascia emergere verità nascoste. Il mostro Hyde (nome che suona anche come la parola inglese “nascosto”) esce fuori sempre più frequentemente e prepotentemente dal corpo di Jekill, fino a quando a parte sana di quest’ultimo, per liberarsene non decide di suicidarsi, eliminando con il corpo anche la sua metà deviata.

La psicologia junghiana

Nella psicologia di tipo analitica Mr Hyde rappresenta l’Ombra del Dr Jekyll, la sua parte più recondita, nascosta, ma per nulla lontana dal suo quotidiano. Una figura latente, in perenne letargo. Un familiare oscuro. E’ la parte non riconosciuta dell’essere umano, che prende il sopravvento nel contrasto tra il bene e il male presenti nello stesso corpo.

La vita encomiabile del dr Jekill, la sua reputazione di medico modello, la sua vita circondata dai suoi amici e compagni di studi e di professione, si contrappone alla vita oscura e peccaminosa del folle Mr Hyde, che elegge il quartiere londinese di Soho come luogo per la sua casa, il suo rifugio dagli occhi del mondo.

La regia

Sergio Rubini porta in scena un racconto complesso, che fin dalla sua scrittura muove dal romanzo verso la psicanalisi di Sigmund Freud e Carl Gustav Jung, per approdare con la messa in scena ad una ricerca più vicina alla contemporaneità, che dallo scritto originario prende solo spunto, per indagare più ampiamente sulle ombre della mente, sui tunnel della solitudine, alterazioni che possono apparire talvolta addirittura piacevoli, rassicuranti. Scorre in avanti e indietro la storia Rubini, racconta i passaggi, i piccoli segnali nascosti, espone i fatti. Mostra la scena del suicidio, quella degli omicidi, la scena della finestra, la deviazione sessuale, disegna i personaggi: l’avvocato, il farmacista, gli amici, la povera moglie Elisabeth, il maggiordomo, il collega Lanyon.

La riflessione profonda è quella sulla necessità di confrontarsi e di condividere la vita con quella degli altri. E in questa fase che Rubini evidenzia ed eleva il valore della figura dell’artista. Spiega Rubini:

E’ l’artista è il medium tra l’inferno del quotidiano e la luccicante bellezza assoluta. Solo l’arte e l’amore posso trasformare il dolore e la sofferenza.

Sergio Rubini

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *