Il Tam Tam Basket dice sì al rientro in campo!

170

Ovviamente attuando le dovute precauzioni, il team sportivo Tam Tam Basket è entusiasta di tornare ad allenarsi. Le parole del coach Massimo Antonelli sono chiare: tanto da recuperare, ma felici di poter iniziare!

«Le notizie positive sul rallentamento dell’epidemia ci hanno incoraggiato a riprendere, seppur parzialmente, gli allenamenti all’aperto con i ragazzi» – inizia a raccontarci il coach – «Abbiamo notato che la sosta non ha portato loro nessun beneficio, li abbiamo trovati tutti bisognosi di attività motoria e desiderosi di giocare. Alcuni si sono presentati in sovrappeso in modo molto evidente. Questo stop forzato che ha creato sedentarietà ha danneggiato maggiormente i miei ragazzi perché oltre a non fare gli allenamenti a loro sono venute meno quelle lunghe camminate per andare a scuola, quindi poche calorie bruciate tanto che adesso hanno quasi tutti qualche chilo in più da smaltire».

Pubblicità
I ragazzi di Tam Tam Basket hanno ricominciato a scendere in campo?

«Abbiamo iniziato proponendo solo 2 allenamenti settimanali perché vogliamo riabituarli gradualmente allo sforzo fisico e, a tal proposito, dedicheremo una prima parte dell’allenamento proprio alla preparazione fisica e la seconda parte alla tecnica e al gioco. Naturalmente allenarsi all’aperto, in riva al mare, risulta bello e romantico, ma va a cozzare con la concentrazione dei ragazzi. Non tutti hanno la capacità di isolarsi e non farsi prendere da distrazioni».

Cosa riserva il futuro imminente al vostro team?

«Tam Tam deve rafforzare la parte organizzativa che in questo momento è fondamentale. Dobbiamo programmare e gestire i prossimi anni di attività e nell’immediato dobbiamo trovare fondi per aggiustare e attrezzare la nuova palestra in modo da poter accogliere nuovi ragazzi. Abbiamo in programma di inserire gradatamente figli di italiani, di creare una squadra formata interamente da ragazze, un’altra di Baskin, uno sport molto inclusivo, 3 squadre giovanili e un centro MINIBASKET, avvicinando bimbi dagli 8 anni in poi. Un progetto ambizioso che ci chiede impegno, tanta responsabilità, e tanti nuovi amici che possano supportarci in questa meravigliosa avventura».

Una grande società, il Tam Tam Basket, che diviene un modello sia sotto il punto di vista sportivo che sociale, ma soprattutto umano. Contribuire alla crescita del team significherebbe appoggiare quelle persone che hanno creduto in primis nei ragazzi, a cui regalano la grande dote della speranza e dell’amore verso un’attività come il basket e, in secondo luogo, nel territorio ormai fin troppo macchiato e sottovalutato di Castel Volturno.

di Clara Gesmundo

TRATTO DA MAGAZINE INFORMARE

N°218 – GIUGNO 2021

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità