Una tempesta di colori e immagini oniriche attendono i visitatori della mostra intitolata “Chagall. Sogno d’amore” presente nella Basilica della Pietrasanta Lapis Museum di Napoli, dal 15 febbraio al 30 giugno. Le 150 opere tra incisioni, dipinti, disegni e acquerelli sognanti dell’artista russo Marc Chagall in esposizione, ne raccontano pienamente lo stile, la vita e il sentimento profondo che l’artista prova per la propria moglie.
Curata da Dolores Duràn Ucar, la mostra descrive il mondo del pittore russo. Nelle opere troviamo ricordi d’infanzia, fiabe, poesia, religione e guerra, un universo estatico dai colori accesi e sfumati, in grado di dare vita a paesaggi popolati da personaggi reali o immaginari.

informareonline-chagall-3
L’esposizione è stata suddivisa in cinque aree tematiche: Infanzia e tradizione russa; Sogni e fiabe; Il mondo sacro: la Bibbia; Un pittore con le ali da poeta; L’amore sfida la forza di gravità.
Il sentimento d’amore, così fortemente presente in tutte le opere del pittore, è stato la fonte di ispirazione per un’importante iniziativa di collaborazione che ha portato alla realizzazione della mostra stessa: «Questa mostra è in collaborazione con un progetto importante, “L’arte della solidarietà”, creato da Arthemisia insieme a Susan G. Komen Italia, organizzazione impegnata nella lotta al tumore al seno che interessa molte donne». Un’iniziativa che mette l’amore per l’arte al servizio dell’amore per il prossimo.
La società Arthemisia devolverà a Susan G. Komen Italia una parte dei guadagni provenienti dalla vendita dei biglietti d’ingresso alle mostre del circuito per la realizzazione di progetti a beneficio delle persone che necessitano di cure oncologiche. «È una formula nuova che vogliamo sperimentare partendo dalla mostra di Napoli per poi portarla in tutto il mondo. L’arte è bellezza, e con questo nuovo progetto ci ripromettiamo di portare un po’ di bellezza anche nella vita delle persone meno fortunate. Siamo certi che il nostro pubblico amerà partecipare a questo grande progetto al nostro fianco» afferma il presidente di Arthemisia Iole Siena.

“Solo l’amore mi interessa,
sono in contatto solo con cose
che hanno a che fare con l’amore.”

 

TRATTO DA Magazine Informare N°191 – Marzo 2019

Print Friendly, PDF & Email