Due ore di puro talento, Unlimited

L’attacco del violino su Claire de Lune di Debussy, da solo, vale un’emozione unica.

David Garrett è inequivocabilmente e illimitatamente talentuoso, ma anche un cortese intrattenitore. Oltre due ore di spettacolo, con un breve intervallo nel mezzo, trascinando gli ospiti in un percorso innovativo di esperienze sensoriali. Volto pulito, sempre sorridente e con la grande voglia di coinvolgere oltre che incantare. Ne ha beneficiato la graziosa Marina, ragazza presa a caso dal pubblico dallo stesso David, e fatta salire sul palco con la dedica di una vera e propria serenata. Spettacolo di genere assolutamente unico: non avrei mai pensato di poter ascoltare la Quinta di Beethoven con basso, batteria e chitarra elettrica. Aperia della Reggia piena in ogni ordine di posti con applausi convinti e continui.

 

Per Informare erano presenti Angelo Morlando ed Emmanuela Spedaliere.

Si ringrazia nuovamente la dott.ssa Rosanna Purchia, sovrintendente del Teatro San Carlo, per l’opportunità concessa.

 

di Angelo Morlando ed Emmanuela Spedaliere

Print Friendly, PDF & Email