Il pranzo di Natale di Casa l’Aura nonostante il Covid-19

48

Domani mattina, martedì 22 dicembre, si svolgerà il consueto pranzo di Natale promosso dall’Associazione casertana Casa l’Aura, un centro di accoglienza e di ascolto dove volontari e professionisti sono pronti a tendere la mano, offrire pasti caldi e donare cure mediche ai sempre più numerosi clochard e indigenti della città di Caserta. L’associazione collabora in stretto contatto con la Fondazione Mario Diana onlus fin da quando ha aperto la sua sede in via Fulvio Renella a Caserta nel 2017, proprio grazie al sostegno della Fondazione stessa che ha creduto fortemente in in questo prezioso percorso di solidarietà e aiuto ai più bisognosi.

Quello di domani sarà un pranzo sicuramente diverso da quelli degli svolti gli scorsi anni, dove nella loro sede i volontari erano soliti distribuire oltre 90 pasti, in un’atmosfera di grande  comunione e condivisione.

Pubblicità

Ora, per via delle restrizioni imposte dall’emergenza legata all’epidemia di Covid-19, l’iniziativa di domani si svolgerà all’aperto, presso Largo D’amico nel cuore della città, nei pressi del Banco di Napoli. Dalle 9.30 i volontari dell’Associazione si ritroveranno presso la sede per confezionare i pacchi dono e cucinare i piatti che verrano poi distribuiti intorno alle 12.30 in piazza ad almeno 50 persone.

di Redazione Informare

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità