Il Napoli saluta il 2022, termina 1-4 l’amichevole contro il Lille

Pasquale Di Sauro 21/12/2022
Updated 2022/12/21 at 10:54 PM
4 Minuti per la lettura

Seconda amichevole natalizia al ‘Maradona‘ per il Napoli che a quattro giorni da quella persa contro il Villarreal, e dopo i due match vinti nel ritiro turco contro Antalyaspor e Crystal Palace, ospita il Lille, allenato dall’ex tecnico romanista Paulo Fonseca. Termina con un poker dei francesi il test per gli uomini di Spalletti che preparano la ripresa post mondiale, l’unico goal azzurro è firmato Giacomo Raspadori che si conferma tra i più in forma.

Le scelte e gli indisponibili

Senza i nazionali reduci dal Mondiale e con DemmeRrahmani e Sirigu fermi ai box, Spalletti schiera il Napoli con il 4-3-3: in difesa la coppia Jesus-Ostigard, con ai lati Di Lorenzo e Mario Rui. A centrocampo spazio ad Elmas, Lobotka e Ndombele. Simeone e Raspadori cominciano il match dalla panchina. L’ex della serata Osimhen – che affronta per la prima volta la squadra dalla quale i partenopei lo acquistarono nell’estate del 2020 – schierato al centro dell’attacco completato da Politano e Kvaratskhelia.

Lille in vantaggio già nel primo tempo

Gli ospiti si rendono subito pericolosi con verticalizzazioni immediate per sfruttare la velocità di Virginius. L’esterno crea più di un problema alla difesa del Napoli nei primi minuti che poi cede al 18′ quando sugli sviluppi di un corner, Diakité è il più lesto ad approfittare di una deviazione sul primo palo bucando Meret e portando in vantaggio i suoi. Lo stesso difensore è poi autore di un salvataggio decisivo su Kvaratskelia: il destro del georgiano, su assist di Elmas, è a botta sicura ma Diakité in scivolata riesce ad intercettare la conclusione e a neutralizzare l’occasione più pericolosa costruita dagli azzurri nei primi quarantacinque.

Secondo tempo, il Lille dilaga, Spalletti cambia

Nella ripresa Fonseca manda in campo l’altro ex della partita Adam Ounas insieme a Jonathan David. Proprio il giovane attaccante classe 2000 firma il raddoppio approfittando di un errore di Ostigard che calcola male la traiettoria di un lancio lasciando un buco alle sue spalle. Sul 2 a 0, Spalletti decide per le sostituzioni: dentro Simeone, Gaetano e Zerbin al posto di Osimhen, Politano e Lobotka. Il Napoli però fatica a costruire vere occasioni da gol, entra anche Raspadori per Elmas al 71′ e gli azzurri passano al 4-2-3-1 ma dopo pochi minuti arriva il tris del Lille firmato proprio da Adam Ounas che dopo una ripartenza veloce beffa Meret facendogli passare la palla tra le gambe.

Finale, poker dei francesi, poi lo squillo Raspadori

Il Lille dopo il 3 a 0 serve il poker: a segnare è Bamba subentrato dalla panchina ( il calciatore è nel mirino di Cristiano Giuntoli). Sul 4 a 0, Spalletti ne cambia altri tre: fuori Juan Jesus, Di Lorenzo e Kvaratskhelia che lasciano il posto ai giovani Barba, Zanoli e Zedadka. Nel finale i francesi hanno l’occasione per la quinta rete ma David fallisce sparando alto. Per gli azzurri invece Giacomo Raspadori al 93′ con il destro piazza la palla all’angolino per siglare l’unico gol azzurro della serata, confermandosi tra gli uomini più in forma.

Feste e poi San Siro

Il Napoli con questa amichevole chiude il 2022 e si prepara a rilanciarsi in Serie A. Feste natalizie e poi subito l’Inter a San Siro il 4 gennaio, per cominciare un tour de force che potrà dire molto sul futuro della stagione dei partenopei.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *