informareonline-le-spiagge-private-sono-sempre-più-in-aumento

Il mare: il bene più prezioso degli italiani

Fabrizio Pennino 23/06/2024
Updated 2024/06/24 at 1:58 PM
2 Minuti per la lettura

Il mare, e conseguentemente la balneazione, è il bene più prezioso degli italiani e dell’Italia. La forma della penisola italica e la sua posizione sono stati da sempre dei vantaggi per i popoli che hanno abitato l’Italia. Allo stesso modo, in chiave turistica, ma anche dal punto di vista del benessere personale, il mare italiano risulta un vantaggio per tutti i suoi abitanti.

Il mare italiano è il più pulito d’Europa

Questo vantaggio viene rafforzato da un recente studio del Sistema nazionale protezione ambiente circa la qualità dei mari europei: il mare italiano è il più pulito d’Europa. Stiamo parlando di una qualità dei tratti di mare balneabili decisamente elevata: i tratti di mare balneabile “eccellenti” rappresentano il 95,6% delle coste italiane, fino ad arrivare in Puglia, dove i tratti di mare balneabile arrivano al 99%.

Gli italiani possono accedere a questo bene?

Se da un lato l’Italia è un “eccellenza” per la qualità dei tratti di mare balneabili, dall’altro non lo è per l’accessibilità a questi. Il 31 dicembre 2023, infatti, sono scadute tutte le concessione della maggior parte dei lidi italiani. Il governo italiano allora è corso ai ripari prorogando le concessioni fino al 31 dicembre 2024, violando però la direttiva Bolkestein del 2006, la quale sancisce che devono necessariamente esserci gare per le concessioni trasparenti e eque.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *