informareonline-moda
Pubblicità

La moda (dal latino modus ovvero maniera, norma e giusta misura) nel settore dell’abbigliamento nasce all’inizio del 1800 in seguito alla realizzazione di telai meccanici e macchine per cucire. Nel 1860 si sviluppa l’haute cuture ovvero l’alta moda, specializzata nella produzione di abiti di lusso. La moda con il passare del tempo ha avuto un ruolo sempre più importante nell’espressione di ogni individuo all’interno della società.

Pubblicità

Secondo il sociologo George Simmel, si cita: “la moda, nonostante sia un fenomeno di imitazione, permette l’espressione della propria individualità: ciò che è “alla moda” offre, paradossalmente, delle possibilità di espressione personale; chi segue la moda in modo ossessivo esprime, proprio con questo, qualcosa di molto individuale.”

Intesa in questo senso, la moda risulta essere, quindi, un modo attraverso il quale riuscire ad esprimere una parte della propria personalità.
Negli ultimi anni si sta affermando una nuova branca della psicologia chiamata “psicologia della moda” che considera l’abbigliamento come uno dei linguaggi che collegano corpo e psiche. Il suo obiettivo è svelare attraverso la moda, il linguaggio inconscio.
Sul sito https://www.psicologiadellamoda.com/ si legge:
“Abiti, accessori e colori sono considerati come un transfert che attualizza sentimenti, emozioni, cognizioni, desideri, conflitti e paure. La moda fa parlare la psiche e contribuisce a definire l’identità.”
Karen Pine, psicologa e autrice di “Mind What You Wear. The psychology of fashon”, ha condotto uno studio nel 2014 e si è visto come le persone che indossavano una maglietta con la stampa di un supereroe avessero, in varie performance intellettuali, prestazioni nettamente superiori rispetto a coloro che non la indossavano. Allo stesso modo, se associato ad una professione medica, un semplice camice bianco ha una performance migliore rispetto a quando viene associato ad altro mestiere.
La scelta dei colori determina ugualmente le caratteristiche di una persona: il nero, ad esempio, indica serietà e autorità mentre il grigio viene indossato dalle persone che comunicano neutralità e giudiziosità. Il blu fa percepire affidabilità e il verde indica una personalità equilibrata e salda.
La moda, dunque, permette una libera interpretazione della personalità di ognuno e ha un suo linguaggio preciso. È capace di rivelare aspetti profondi della personalità e di valorizzare le potenzialità di ogni individuo.
A cura di Claudia Maria Campana
Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità